Milan-Lazio: la parole degli allenatori sulla partita di Coppa Italia

Pubblicato il autore: Laurapetringa Segui

Milan- Lazio. Stasera si giocherà la gara di ritorno, valida per le semifinali di Coppa Italia, a San Siro. Dopo lo 0 a 0 all’Olimpico, per entrambe le squadre si tratterà di una partita importantissima. Novità di formazione per la squadra rossonera: Gattuso sorprende e inserisce Caldara nel terzetto difensivo: no a Paquetà, davanti giocano Castillejo, Piatek e Suso. Per la Lazio, confermato in attacco Immobile.

Le dichiarazioni di Gattuso

“La finale dell’anno scorso è passata ormai, all’andata abbiamo fatto fatica. Le partite contro la Lazio sono sempre tiratissime, centrare una nuova finale sarebbe molto importante per la nostra stagione”così dichiara  a Milan Tv.
“Come siamo stanchi noi, lo sono anche gli altri perché il campionato è molto faticoso. Domani giochiamo in casa, ci saranno tanti tifosi. La Lazio è una squadra che crea tanto, abbina fisicità e tecnica. Giochiamo in casa, ogni gol subito vale doppio e capisci che sarà molto molto difficile. Speriamo di non sbagliarla e di dare una gioia a noi stessi ed ai nostri tifosi”. 

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Milan, intrigo Torreira: Ceballos può dare una mano ai rossoneri

Sul gesto di Kessié e Bakayoko: “ Spero sia uno spot per il calcio italiano, vogliamo vedere uno spettacolo. Dobbiamo pensare solo al campo. Con Simone Inzaghi c’è una grande amicizia, faremo di tutto per comportarci bene, entreremo in campo abbracciati”.

Le dichiarazioni di Simone Inzaghi

potrebbe interessarti ancheRitiri estivi squadre Serie A: le date e i luoghi dell’inizio della preparazione fisica

Inzaghi vuole lasciare indietro la sconfitta con il Chievo e pensare solo alla partita contro il Milan : “Se ne è parlato tanto della brutta figura di sabato. Domani – le sue parole a Lazio Style Channel ci giochiamo tanto, la partita sarà tiratissima. C’è l’intenzione di centrare la finale, cercheremo di far parlare il campo, ma c’è voglia di rivalsa. Affrontiamo una grande squadra, lo abbiamo visto in questi anni, tutte le partite sono tirate. Bisogna essere bravi a fare una gara propositiva e indirizzare gli episodi a nostro favore. Ci giochiamo tanto». In due giorni abbiamo preparato bene la partita, vogliamo centrare la finale in 90 minuti, la vogliamo a tutti i costi. Mi porterò cambi importanti: sono fondamentali i calciatori titolari, ma anche chi subentrerà».

notizie sul temaStorie di Calcio: com’è nato il procuratore sportivo?Calciomercato Lazio: Lazzari e Jony sempre più viciniSan Siro: Milan e Inter vogliono la demolizione
  •   
  •  
  •  
  •