Nainggolan, gol in Inter-Roma?”Non esulterò”

Pubblicato il autore: Laurapetringa Segui

Inter

Radja Nainggolan, il centrocampista dell‘Inter, in una lunga intervista al Corriere dello Sport, racconta della sua esperienza in giallorosso ma anche del caso Icardi. Ecco i passaggi più importanti dell’intervista.

Nainggolan, che voto dà alla sua stagione?

«I voti li date voi. Ho avuto alcuni infortuni e sicuramente l’annata poteva andare meglio. Mi ha condizionato lo stop durante il precampionato: non è stato un problema leggero, ma in una zona delicata come il retto femorale della coscia sinistra…Se avessi svolto una preparazione fi sica completa, magari non avrei avuto un acciacco dietro l’altro.”

Un po’ pensa già alla sua ex Roma?

“Ancora no sono sereno.”

 “Quali emozioni si aspetta di vivere sabato?”

potrebbe interessarti ancheAmichevoli Inter estate 2019, il calendario completo dei match dei nerazzurri: si parte per l’Asia

“All’andata, all’Olimpico, ho…lasciato perdere e non ho voluto giocare (ride, ndr). Ero infortunato purtroppo…  A Roma ho vissuto anni indimenticabili e ho tanti ricordi belli: la scorsa stagione abbiamo raggiunto obiettivi importanti, ma le avventure finiscono e se ne aprono di nuove.Quello con l’Inter è un altro capitolo bello e ora penso solo a far bene qui”.

Che effetto le fa non vedere più alla Roma Monchi, colui che ha contribuito alla sua cessione?

Con lui avevo un rapporto aperto: riuniva spesso i 6-7 giocatori più rappresentativi e tutti insieme parlavamo di come fare il meglio per la società e la squadra. Mi sentivo un calciatore importante. Poi, però, ho saputo le cose che diceva di me e quelle mi sono piaciute meno… Tre giorni dopo il suo addio alla Roma, la squadra di cui diceva di essere innamorato, era già d’accordo per tornare a Siviglia. Per me questo dimostra molte cose…Senza di lui ipoteticamente avrei potuto essere ancora là o anche in un’altra squadra perché magari la Roma mi voleva mandare mandare altrove. “

Il caso Icardi

“In una squadra tutti sono importanti, ma nessuno è indispensabile. Mauro è forte, noi però abbiamo anche un altro grande attaccante (Lautaro, ndr) che ha fatto benissimo quando ha giocato ed è destinato a un futuro da top.

potrebbe interessarti ancheRoma-Pro Calcio Tor Sapienza: diretta tv e streaming dell’amichevole, oggi 18 luglio

Adesso è tutto a posto oppure…? 
«Si sta allenando ed è a disposizione come tutti noi. Se continua così e fa gol, è un giocatore importante».

” Esulterà se segnerà contro la Roma?”

“No”

 

 

notizie sul temaInter, se salta Lukaku, l’alternativa arriva dalla FranciaFiorentina, “intrigo” Borja Valero: previsto un summit nel pomeriggioAmichevoli Roma 2019: il calendario completo dei giallorossi
  •   
  •  
  •  
  •