Serie A, Lazio: pronto il dossier contro l’arbitro Rocchi

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


La Lazio non ci sta ed ora ha deciso di alzare la voce presentando un dossier di tutti gli errori dell’arbitro Rocchi di Firenze commessi in queste ultime stagioni.
In realtà sono tanti anni che tra l’arbitro fiorentino e i biancocelesti il rapporto non è dei migliori, tutto nasce dall’inquisizione dalla giacchetta nera ai tempi di Calciopoli per l’incontro Chievo-Lazio e terminato 1-0 per i biancocelesti del febbraio 2005, dove il toscano fu inquisito per presunto favoreggiamento, che poi si concluse con l’assoluzione piena, ma l’arbitro rischiò di essere radiato dall’AIA.

Dopo aver risolto i problemi giudiziari purtroppo ogni qual volta Rocchi arbitra la Lazio, spesso è finito per penalizzare la squadra capitolina, probabilmente per una sorta di retropensiero che la squadra romana potesse essere l’artefice della fine della sua carriera con largo anticipo.
Tralasciando il match di San Siro di sabato sera dove di polemiche in queste ultime ore ce ne sono state troppe, il club di Lotito è la squadra con più rossi comminati dall’arbitro toscano dove se ne contano ben sedici di cui sei diretti; in questa stagione nel match del San Paolo ha dato due gialli ad Acerbi totalmente inventati.

potrebbe interessarti ancheCoppa Italia, orari e programma delle semifinali di ritorno

Nel derby della stagione scorsa finito 2-1 per i giallorossi fischiò un calcio di rigore a Kolarov dove ai più è sembrato molto dubbio, mentre per dare rigore alla Lazio per un fallo di mano netto di Manolas (che non è stato nemmeno ammonito) vicino la porta ci mise tre minuti davanti allo schermo, per confermare la chiamata di Irrati che stava al VAR. La cosa più grave è sempre successa nello scorso campionato quando designato al VAR per Milan-Lazio (2-1 il finale per i rossoneri) non si è accorto del gol con la mano segnato dall’attaccante milanista Cutrone a e fine partita venne giustificato dicendo che le immagini giuste erano arrivare durante l’intervallo.
Un altro errore che poteva costare caro successe nell’ultima giornata del campionato 2014-2015 durante Napoli-Lazio quando nello spareggio per il terzo posto che dava la qualificazione al preliminare di Champions League sul risultato di 2-2 diede un rigore ai partenopei per un fallo di Lulic su Maggio che era palesemente fuori area, penalty poi sbagliato da Higuain che se però realizzato, poteva costare caro ai biancocelesti (poi vittoriosi 4-2).

potrebbe interessarti ancheSemifinale Coppa Italia, Milan-Lazio 0-1 (Video gol): biancocelesti in finale. Decide una rete di Correa

Questi sono solo alcuni errori arbitrali del fischietto toscano che lamenta la società romana che ora si farà sentire, per un rapporto decisamente tortuoso.

notizie sul temaMilan-Lazio streaming e diretta tv Coppa Italia: dove vedere il match del 24/04Milan-Lazio: la parole degli allenatori sulla partita di Coppa ItaliaSqualificati Serie A 34°turno: solo un turno di squalifica per Milinkovic e Luis Alberto
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: