Atalanta-Lazio, rabbia Gasperini: “Mancanza di rispetto per i 21mila presenti allo stadio. Cosa gravissima”

Pubblicato il autore: Gabriele Ripandelli Segui


Rabbia e voglia di giustizia. Gian piero Gasperini ai microfoni Rai, nel post partita della finale di Coppa Italia che ha visto la sua Atalanta perdere con la Lazio, scalda rapidamente l’ambiente. Arrivato nella press zone con grandissima calma e tranquillità, oltre che con il risultato accettato, si innervosisce quando gli vengono fatte rivedere le immagini su un rigore non dato all’Atalanta nel primo tempo.

L’episodio che riguardava un tiro di De Roon deviato con il braccio alto da Bastos, già ammonito, prima di impattarsi sul palo era stato reputato anche dagli ospiti in studio con un grande errore nell’era Var. Gasperini non può che essere della stessa opinione.

potrebbe interessarti ancheCalcio, Coppa Italia 2019-20: il possibile cammino della Lazio detentrice del trofeo

Le parole di Gasperini dopo aver rivisto le immagini

Questa è una cosa inaccettabile, io non me ne ero accorto sinceramente: è una cosa gravissima-afferma il tecnico dell’AtalantaSi accetta la sconfitta sportivamente, la Lazio è un ottima squadra ed è stata una partita equilibrata ma questo non è un episodio sano.Gasperini spiega anche quello che aveva visto lui in tempo reale: “Sinceramente non ero né arrabbiato né amareggiato. Non me ne ero reso conto dalla panchina di tutto questo: me lo avevano detto i giocatori, però pensavo fosse uno di quei falli di mano assolutamente involontari per cui a volte nel campionato si sono visti dare dei rigori per me assurdi. Questo rientra in una casistica molto chiara ed è una cosa gravissima. Molto brutto.” L’allenatore poi non risponde alle domande su futuro dell’Atalanta ed il suo personale senza tornare sull’episodio.

Noi abbiamo vinto lo stesso con i nostri tifosi– il tecnico ripensa al seguito che hanno avuto per tutta la stagione- Questo episodio ci fa vincere ancora di più. La coppa non è nostra. Magari forse non avremmo vinto lo stesso , ma questa cosa è veramente brutta. Abbiamo giocato questa coppa con ventunmila persone dietro e questa roba non è un rispetto per i tifosi dell’Atalanta. Poi magari perdevamo 2-1 o 3-1, ma questa è una cosa troppo grave ed evidente

potrebbe interessarti ancheAtalanta, giovani in palla e innesti già in formato Champions

La partita poteva andare in tanti modi– sentenzia Gasperini considerando l’episodio all’interno dei 90 minuti- Noi eravamo disposti ad accettare la sconfitta perché sul campo è stata una partita equilibrata dove la Lazio ha fatto bene, noi abbiamo avuto delle difficoltà però poi siamo riusciti a tenere e siamo sempre stati in partita: Seconda me è stata una bella gara, difficile per noi però una buona gara.

Infine, il tecnico ripensa anche agli episodi del campionato in corso: “Abbiamo assistito ad un campionato di rigori e rigorini assurdi dove non abbiamo mai detto niente. Ma questo è pesante. Se non ci fosse il Var potrei giustificare l’arbitro perché come non l’ho visto io, non l’ha visto lui

notizie sul temaLazio-Triestina 5-2 (Video Gol Highlights): doppietta di Caceido nella cinquina agli alabardatiAtalanta-Renate 6-0: risultato ‘tennistico’ per gli uomini di GasperiniAtalanta, le (possibili) prossime mosse sul mercato
  •   
  •  
  •  
  •