De Jong, richiesta all’arbitro per l’addio “Fammi giocare ancora un po’ con questa maglia addosso”

Pubblicato il autore: Gabriele Ripandelli Segui


Frenkie De Jong è uno dei nuovi nomi caldi del panorama calcistico europeo. Tutti, o almeno gli appassionati alle vicende di campo, si sono accorti del vero valore del ventiduenne. L’olandese è riuscito infatti a rendersi protagonista dell’annata gloriosa dell’Ajax con la vittoria del campionato, ai danni del Psv, e il grande cammino europeo terminato con l’eliminazione, ad una manciata di secondi dalla finale, per mano del Tottenham. De Jong ha saputo rendere alla perfezione l’idea di metronomo artistico, o martello pneumatico creativo, abbinando qualità e quantità nel gioco a ritmo alto tipico della squadra. Per questo è riuscito a guadagnarsi la chiamata del Barcellona, pronta a sborsare 75 milioni per garantirsi il suo cartellino.

potrebbe interessarti ancheJuve, Scambio Emre Can-Rakitic possibile! Ma non alle condizioni del Barça

A far parlare di De Jong però questa volta non è una prodezza balistica, ma un altro gesto d’amore per il suo pubblico. A fare il giro del web già ci aveva già pensato la grande accoglienza dei tifosi dell’Ajax giunti in massa all’aeroporto dopo la vittoria sull’Utrecht per 4-1 per intonargli e cantare un coro insieme al giocatore. Mercoledì 15 maggio, come riporta SkySport, De Jong è stato immortalato nei minuti di recupero della partita contro il De Graafschap, in cui si festeggiava il 34esimo titolo d’Olanda della storia del club, in un dialogo con l’arbitro. Give Me Sport ha riportato che il centrocampista non si stava lamentando, ma anzi stava facendo una richiesta all’arbitro: “Per favore, non fischiare la fine. Allunga il recupero. Fammi giocare ancora un po’ con questa maglia addosso…“.

potrebbe interessarti ancheApoel-Ajax 0-0 (Video Highlights): reti bianche a Nicosia. Discorso qualificazione rimandato ad Amsterdam

Sicuramente la chiamata del Barcellona era qualcosa di irrinunciabile e difficilmente l’anno prossimo si potrà gustare ancora lo stesso meraviglioso Ajax, ma nei cuori dei giocatori, come in quello dei tifosi di tutto il mondo, ci sarà sempre un pezzo di questa squadra.

notizie sul temaNeymar, Paratici non molla e prova a rimettere in corsa la JuventusAthletic Bilbao-Barcellona 1-0 (Video Gol Dazn): Aduriz rovina la prima di Valverde in LigaCalciatore dell’anno UEFA: c’è Virgil Van Dijk del Liverpool
  •   
  •  
  •  
  •