Godin-Inter: i nerazzurri hanno depositato il contratto in Lega

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

In queste settimane tiene banco il toto allenatore in casa Inter. I nerazzurri vogliono ripartire in grande stile la prossima stagione e pare che Luciano Spalletti non sarà più il tecnico nerazzurro. Conte è in pole position dati i buoni rapporti che il l’ex tecnico della Juventus condivide con Beppe Marotta, e il suo ingaggio in nerazzurro potrebbe essere questione di giorni.

potrebbe interessarti ancheIcardi, spunta una “dead-line” per accasarsi alla Juve: poi sarà assalto del Napoli. il punto

L’ex allenatore del Chelsea qualora arrivi all’Inter, potrà contare su un giocatore dalla grande affidabilità: Diego Godin. Il Corriere dello Sport riporta la notizia del deposito del contratto in Lega da parte dell’Inter. Un acquisto di grande spessore e esperienza: Godin è conosciuto a livello internazionale, non ha avuto gravi infortuni in carriera e la sua costanza di prestazione saranno senz’altro un valore aggiunto. Soprattutto in chiave Champions League, dove l’uruguaiano ha disputato ben due finali con l’Atletico Madrid. Difensore molto fisico e dotato di grande senso tattico, Godin ha tutte le carte in regola per adattarsi fin da subito al calcio italiano. Anche la Juventus era interessata: i bianconeri non avranno più Barzagli a disposizione e il sogno di Allegri era quello di avere in rosa quattro centrali come Chiellini, Bonucci, Godin e Rugani. Marotta ha fatto un gran colpo, vendicandosi nei confronti della sua ex squadra, che sta seguendo Rubén Dias del Benfica.

Godin non è Vidic

potrebbe interessarti ancheInter, Lewandowski torna di moda? Il Bayern ci pensa, Werner può sbloccare la situazione

L’arrivo di Godin a Milano ha fatto pensare a molti tifosi – ma anche addetti ai lavori – all’acquisto low cost di Nemanja Vidic, approdato all’Inter di Mancini anni fa, ma senza lasciare il segno. Il serbo era considerato tra i migliori centrali al mondo, come Godin del resto, ma i tanti gravi infortuni nel Manchester United ne minarono le prestazioni, alquanto deludenti in Italia. Il sud americano non riscontra grossi inconvenienti di questo tipo e ciò ha convinto maggiormente Marotta a puntare su di lui. Il classe 1986 percepirà 6 milioni di euro a stagione.

notizie sul temaAmichevoli Inter estate 2019, il calendario completo dei match dei nerazzurri: si parte per l’AsiaIcardi alla Juventus? Il retroscena di Pistocchi sull’incontro tra Marotta e ParaticiCalciomercato Inter: non solo Lukaku, giorni decisivi per Dzeko
  •   
  •  
  •  
  •