Inter, tra campo e mercato le novità non tardano ad arrivare

Pubblicato il autore: Matty Dalmi Segui

potrebbe interessarti ancheInter-Lecce streaming Dazn e diretta tv Serie A, dove vedere il match 26 agosto

L’avventura di Spalletti all’Inter sembra essere arrivata alla fine e a raccogliere l’eredità del tecnico di Certaldo dovrebbe essere l’ex allenatore del Chelsea Antonio Conte. L’allenatore pugliese, per il quale manca solo l’ufficialità , ha imposto alla società nerazzurra tutto il suo staff tecnico  che lo ha accompagnato nelle esperienze precedenti , il tecnico pugliese ha chiesto all’amministratore delegato Marotta di riportare a Milano Oriali, come uomo che facesse da collante tra dirigenza e squadra.

potrebbe interessarti ancheInizia la Serie A, la nostra griglia di partenza, Juve favorita, Milan incognita
 Il terzo posto che l’Inter si è ripresa lunedì sera contro il Chievo Verona è molto importante in vista delle ultime due gare per raggiungere un traguardo troppo importante per il futuro: la partecipazione alla Champions League e la programmazione della prossima stagione. L’avventura di Luciano Spalletti sembra essere arrivata al capolinea e a raccogliere il testimone del tecnico toscano dovrebbe essere Antonio Conte.  L’arrivo del tecnico pugliese non è in discussione, indipendentemente dai risultati dell’Inter  di questo finale di campionato , ma per l’ufficialità bisogna attendere solamente la fine del campionato.

Inter, quale mercato per i nerazzurri?

La società nerazzurra idee chiare e vuole puntare su Conte senza se e senza ma: a dimostrarlo in primis l’ingaggio, che sarà superiore a quello che attualmente guadagna Allegri alla Juventus, visto che si parla di una base di 9 milioni con bonus, legati alla qualificazione alla Champions League e alle vittorie di trofei, oltre all’imposizione di tutto il suo staff tecnico. L’ex commissario tecnico  della Nazuonale porterà a Milano con sé tutto il suo staff che è formato  dal fratello Gianluca (assistente tecnico), Julio Tous (preparatore atletico e match analyst), Costantino Coratti (secondo preparatore atletico) e Tiberio Ancora (nutrizionista). Paolo Bertelli, il suo preparatore atletico ‘storico’, sta lavorando con Maurizio Sarri al Chelsea ma l’allenatore pugliese proverà a portarlo a Milano.

 L’ultima richiesta che Conte avrebbe fatto a Marotta e che il dirigente nerazzurro sembra essere disposto ad accontentare  riguarda Lele Oriali ( per il dirigente comasco sarebbe un ritorno dato che ha vestito la maglia nerazzurra dal 1970 al 1983  e inoltre ha ricoperto il ruolo da dirigente dal 1999 al 2010): tra l’ex team manager e il tecnico pugliese si è creato un bel rapporto Nazionale e il tecnico è convinto che ci sia bisogno di un uomo come  Oriali per fare da collante tra squadra e società. Dopo le due gare estive della nazionale, Gabriele Oriali lascerà il suo ruolo con la selezione azzurra per riabbracciare la causa Inter.
Subito dopo aver risolto le questioni dirigenziali  e della panchina , tutte le forze della societá nerazzurra si concentreranno  sul mercato. L’Inter sta cercando di  portare a Milano Federico Chiesa: per l’esterno della Fiorentina c’è l’agguerrita concorrenza della Juventus, del Bayern Monaco, del Milan(in caso di qualificazione in Champions  dei rossoneri). I nerazzurri lo hanno individuato come giocatore perfetto nel mpdulo di Conte e sarebbero disposti  ad utilizzare  Politano come pedina di scambio  per arrivare al forte calciatore viola.
Per quanto riguarda il reparto offensivo , al momento non ci sono novità in merito alla posizione dell’ex capitano Mauro Icardi, nonostante le dichiarazioni della moglie e agente Wanda Nara, ma il futuro dell’argentino sembra essere lontano dall’Inter : i nomi  per prendere il suo posto sono  sempre  quelli di Edin Dzeko e Romelu Lukaku , il bosniaco nei giorni scorsi avrebbe confidato ad alcuni amici la fine della sua esperienza nella capitale,con l’Inter favorita sul PSG.

notizie sul temaProbabili Formazioni Serie A 1a giornata: Lukaku dal 1′, Dybala ‘falso nueve’?Serie A, tutti gli infortunati della prima giornata: Lazio senza Milinkovic e LulicIcardi, Inter accetta offerta di 65 milioni di euro dal Napoli, ma l’argentino non vuole partire
  •   
  •  
  •  
  •