Inter:”Ogni maledetta domenica” con l’Empoli

Pubblicato il autore: Luca Malgaretto Segui

Domenica prossima per l’Inter andrà in scena un finale da film!
Era il 1999 quando Oliver Stone diresse il famoso film sul mondo del football americano. Film ambientato nella soleggiata Miami e con protagonista Al Pacino nelle vesti dell’allenatore/motivatore.
Siamo tutti concordi:…Milano non è Miami, Spalletti non Al Pacino e la Sere A non è un film.
Tuttavia dieci anni dopo l’Inter dovrà vivere realmente l’ultima partita di campionato con la stessa intensità dei giocatori di Football di Al Pacino.
Inter – Empoli sarà, infatti, decisiva per la qualificazione alla prossima Champions League da cui dipendono entrate finanziarie e la guida tecnica della squadra.
Senza Champions League il budget sarà limitato e sarà impossibile ottenere da Antonio Conte la firma per guidare la squadra nei prossimi anni.

potrebbe interessarti ancheFrancesco Totti e l’addio alla Roma: oggi la conferenza

Il mese di Maggio, come tristemente noto ai tifosi, non porta particolarmente fortuna all’Inter e anche per questo l’appuntamento con l’Empoli spaventa ancor di più.
L’Empili giocherà al Meazza di San Siro con il coltello tra i denti e venderà cara la pelle in quanto in piena corsa salvezza.
Come diceva Al Pacino ai suo giocatori prima della partita decisiva “la vita è un gioco di centimetri e così è il football. Perché in entrambi questi giochi, la vita ed il football, il margine di errore è ridottissimo.
Per l’Inter,  questa volta, non c’è margine di errore.

potrebbe interessarti ancheJuventus-Napoli non solo in campo, tra tradimenti e cori ‘ngrati

notizie sul temaSarri-Juventus, “Dai diamanti non nasce niente…”Inter, l’impronta di Conte sul mercato nerazzurroSarri è il nuovo allenatore della Juve, delusione a Napoli
  •   
  •  
  •  
  •