Milan, quale allenatore per la prossima stagione? La parola ai tifosi

Pubblicato il autore: Pietro D'Alessandro Segui


Tra alti e bassi il campionato del Milan si avvia alla conclusione. Pur se ancora non sono definitivamente scemate le speranze di poter accedere in extremis alla Champions League, da troppo tempo le voci di un abbandono, volontario o meno, di Rino Gattuso fanno da sottofondo a tutte le discussioni sulla prossima stagione.
È noto che una consistente fascia di tifosi non sia contenta dell’operato di Ringhio, ritenuto inadeguato per guidare una grande squadra. Altri, forse per la trascorsa militanza in maglia rossonera, non ritengono Gattuso il responsabile di una stagione che non ha rispettato le attese, ma addebitano a chi ha allestito la squadra di non essere riuscito a comporre un team vincente. È forte l’impressione che, se non fosse arrivato Piatek, la contestazione avrebbe assunto toni più intensi.
Sull’argomento “Chi allenerà il Milan nella prossima stagione?”, i social sono pieni di sondaggi. A noi è piaciuto andare per strada a raccogliere le opinioni dei tifosi dal vivo, senza nascondersi dietro lo schermo di un computer.
Evidentemente c’era pure il rischio di imbattersi in un non tifoso e, ancora peggio, in un non tifoso rossonero. E così è stato. Ma i tifosi del Milan intervistati si sono dimostrati competenti e con le idee chiare.
A tutti abbiamo fatto la domanda “Chi vorresti sulla panchina rossonera e perché?” ed ecco le risposte.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Milan, Torreira-Schick nel mirino di Maldini

La parola ai tifosi: “Ecco chi vogliamo sulla panchina del Milan”

Francesco, 32 anni, impiegato in una auto-officina: “A me piacerebbe tanto che arrivasse Antonio Conte, per il carisma che possiede e per la capacità di motivare i suoi giocatori. L’esperienza che ha maturato in Italia ed all’estero è una ulteriore garanzia. Se venisse lui, pretenderebbe dei movimenti di mercato notevoli, perché lui è un vincente e verrebbe per vincere.”
Saverio, 46 anni, avvocato: “Sono rimasto impressionato dal gioco dell’Ajax. Sarei contento se il prossimo allenatore del Milan fosse Erik ten Hag. Ho visto le partite di Champions League giocate dall’Ajax ed ho rivisto per lunghi tratti l’Olanda del calcio totale ed il Milan di Arrigo Sacchi. Erik ten Hag ha costruito una squadra giovane, abbinando la tecnica all’agonismo. L’Ajax pratica un gioco elegante e produttivo, senza che i suoi giocatori abbiano un ruolo ben definito. Così facendo gli avversari vanno in confusione e corrono a vuoto.”
Giovanni, 22 anni, studente di ingegneria: “A me piace tanto Sarri. Con il Napoli ha fatto bene ed anche con il Chelsea, pur con delle difficoltà, qualche soddisfazione la sta dando ai tifosi. Di Sarri mi piace il pragmatismo ed il fatto che non guardi in faccia a nessuno. La ricerca sempre del gioco offensivo è una delle sue qualità migliori. Le sue squadre non si accontentano mai.”
Andrea, 55 anni, insegnante di latino e greco al liceo: “Io ho un debole per José Mourinho. Capisco che i suoi precedenti con i cugini nerazzurri farebbero torcere il naso a tanti tifosi rossoneri, ma la personalità del portoghese è una garanzia di successo. Il fatto che attualmente sia disoccupato potrebbe convincerlo ad accettare una eventuale offerta del Milan. Di Mourinho mi piace il concetto di squadra, undici uomini tutti al servizio di tutti, senza primedonne, con l’obiettivo di tenere sempre il pallino del gioco.”
Angelo, 19 anni, pony express: “Sono un ammiratore di Jürgen Klopp. Ho visto l’impresa contro il Barcellona di Messi. Le squadre allenate da Jürgen Klopp non mollano mai, dal primo all’ultimo minuto di gioco. Mi piace l’intensità del gioco del Liverpool e la sua linearità. C’è chi dice che il tecnico del miracolo di Anfield sia un perdente, chissà che non possa diventare vincente sulla panchina del Milan.”

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Milan, via Suso-Kessiè-Donnarumma? Maldini cancella i fedelissimi di Gattuso

notizie sul temaMilan, un ex Samp il sogno di Maldini e BobanKrunic Milan: primo colpo del mercato rossonero. All’Empoli 8 milioniLa Sampdoria cerca il dopo Giampaolo: ipotesi Di Francesco
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: