Premier League: Guardiola all’esame Leicester, il City potrebbe ipotecare il titolo stasera

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Durante questa settimana, il pensiero fisso di Pep Guardiola e del suo Manchester City sarà stato solo uno: il Leicester di Rodgers. Le foxes sono l’avversario più tosto che i campioni in carica dovranno affrontare in queste due ultime gare di Premier League, decisive per decidere le sorti del torneo. Il Liverpool di Klopp – oramai con un piede fuori dalla Champions League – rimane concentrato sull’obiettivo campionato, consapevole che il potenziale di 97 punti potrebbe non bastare.

potrebbe interessarti ancheChelsea: Lampard sostituirà Sarri, avviate le trattative

Per Klopp sarebbe l’ennesima beffa: le sue squadre giocano bene, ma non sono vincenti (eccezione fatta per il suo Borussia) e ciò comincia a essere un fattore. Non si può dire lo stesso per Guardiola. Lo spagnolo è riuscito a dire la sua sia in Spagna, Germania e Inghilterra lo scorso anno. Pep vuole ripetersi e l’inaspettata uscita di scena in Champions contro il non insormontabile Tottenham, non ha fatto altro che caricare a molla un’ambiente ancora scosso dalle reti del sud coreano Son. Il Leicester di Brendan Rodgers non è certo quello di Ranieri, capace di portare la Premier al King Power Stadium.

Rodgers e il suo conto in sospeso

potrebbe interessarti ancheCroazia-Inghilterra Under 21 3-3 (Video Gol Highlights): fuochi d’artificio a Serravalle, termina con un pareggio tra croati ed inglesi

Dalle parti di Liverpool, si ricordano bene di Rodgers, tecnico capace di riportare in alto i Reds, ma anche in quel caso, la Premier rimase strozzata in gola nella stagione 2013-14. In quel caso, il team di Anfield terminò secondo in Premier League alle spalle – guarda caso – del Manchester City, dopo aver passato buona parte della stagione al primo posto. Fatali furono i match contro Crystal Palace e Chelsea che permisero ai Citizens di tenere dietro i Reds. Ora, Rodgers guida le foxes e ha un conto in sospeso da sanare con la sua ex squadra. L’allenatore nordirlandese può sanare il debito di quella Premier questa sera, tentando di fermare questo City, che pare però inarrestabile. Guardiola sa come vincere, anche senza un giocatore determinante nella scorsa stagione come Kevin De Bruyne, costretto ai box da un problema muscolare. Un finale thrilling degno del miglior film di Hitchcock. Che spettacolo la Premier.

notizie sul temaMaguire supera Van Dijk? Il City offre 90 milioni al LeicesterDe Ligt sempre più vicino alla Juventus, ma occhio al LiverpoolInghilterra-Romania 2-4 (Video Gol Highlights): supremazia romena a Cesena. Romeni vicini alla qualificazione
  •   
  •  
  •  
  •