Mondiale di calcio femminile: Italia a riposo aspettando l’Olanda

Pubblicato il autore: Nazzareno Minniti Segui

potrebbe interessarti anche9 luglio 2006, il rigore di Grosso e Italia Campione del Mondo (video)

Al Mondiale francese l’Italia ricarica le batterie a Valenciennes, nello stesso hotel che l’aveva ospitata in occasione della gara di esordio contro l’Australia.Gli spazi del Royal Hainaut divisi con Latildas dieci giorni fa sono adesso in comune con le ragazze olandesi di Lieke Mertens, stella della nazionale e protagonista con una doppietta del successo sul Giappone.
La parola d’ordine per le Azzurre è quella di ricaricarsi dopo la vittoria sulla Cina, una gara dispendiosa che è stata giocata a temperature quasi proibitive e che ha portato via molte energie, fisiche e nervose. Ecco la ragione della giornata libera concessa dalla CT Milena Bertolini in attesa di ritrovarle domani per preparare il confronto con le campionesse d’Europa in carica.
Le Azzurre appaiono concentrate e determinate a proseguire la marcia nel Mondiale che sta riservando piacevoli emozioni. Valentina Giacinti, capocannoniere degli ultimi due campionati di serie A, attaccante del Milan, non vuole più fermarsi e punta l’Olanda: “Fare gol è sempre bello – le sue parole in conferenza stampa – farlo al mondiale è qualcosa di incredibile. Quando ho visto quella palla lìmi sono detta ‘la devo buttare dentro’. E’ difficile descrivere le emozioni che ho provato, ho sorriso e poi ho anche pianto. Nessuno si aspettava un’Italia così, stiamo vivendo un momento magico e non sto ancora realizzando quello che stiamo facendo. Siamo un po’ stanche, ma questo non vuol dire che non siamo motivate e che non abbiamo voglia di tornare in campo. la giornata di oggi ci servirà per staccare e recuperare le energie”.
Nei precedenti con l’Olanda (16) le Azzurre hanno collezionato 8 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte, l’ultima subita al bentegodi di Verona nel novembre 2014 quando una doppietta di Vivianne Miedema nel ritorno del play off Mondiale costò all’Italia la qualificazione. “Miedema è una delle attaccanti più forte al mondo – sottolinea la bomber azzurra – ricordo di aver visto alla Tv il ritorno del play off, abbiamo voglia di riscatto e sarebbe un sogno farlo ai Quarti di finale del Mondiale. Stiamo studiando come gioca l’Olanda, è una squadra molto forte soprattutto in avanti: vogliamo trovare i loro punti deboli e cercheremo di capire come attaccarli”.
C’è chi la paragona ad Inzaghi per la sua indiscussa abilità di lanciarsi negli spazi ed eludere il fuorigioco, chi al Paolo Rossi del Mundial ‘82, ma il suo modello è Alvaro Morata: “Ho cercato di sfruttare i minuti che mi ha concesso la CT, facendole capire che avevo voglia di giocare. Il gol è arrivato nel momento giusto. Questo mondiale sta facendo ricredere tanta gente sul calcio femminile, quando in realtà sarebbe bastato venire a vedere una partita di campionato. credo e spero che tutta questa attenzione durerà”.
Dopo aver augurato il meglio alla Nazionale femminile di basket che oggi pomeriggio inizierà la sua avventura nel campionato europeo affrontando la Turchia, Valentina ricorda l’esperienza negli Stati Uniti, dove ha vinto lo scudetto dello stato di Washington con il Seattle: “Volevo conoscere una nuova realtà, lì mi sono accorta che il calcio femminile era diverso dall’Italia. Ho conosciuto una famiglia americana che mi segue sempre e che sta da un mese qui in Francia. Dicono di avere solo me come figlia”.
Italia e Olanda si sfideranno sabato alle 15:00 per una vittoria che, oltre al pass per la semifinale, potrebbe valere anche per la qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo, cui accedono le tre migliori nazionale europee del Mondiale.

potrebbe interessarti ancheLa nazionale femminile USA rifiuterà l’invito della Casa Bianca?

notizie sul temaUSA-Olanda 2-0: Rapinoe e Lavelle regalano il Mondiale alle americaneUSA-Olanda: streaming e diretta tv in chiaro finale Mondiale Femminile, oggi 7 luglioMondiali femminili, risultati e marcatrici dei quarti di finale: Olanda e Svezia ultime due semifinaliste
  •   
  •  
  •  
  •