San Siro: Milan e Inter vogliono la demolizione

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui


La storia sta per essere cancellata. Chi non è mai stato alla scala del calcio dovrebbe prendere l’occasione al volo e andarci il prima possibile, perché San Siro sarà demolito, per far posto a un nuovo stadio. Parola di Milan e Inter. Le due società milanesi sono determinate a sostituire lo storico impianto con uno nuovo, più moderno e al passo con i tempi. Tale scelta ricalca quella attuata da altre grandi società come Benfica, Arsenal ecc.

potrebbe interessarti ancheMilan-Lecce 2-2: Calderoni salva i pugliesi all’ultimo respiro, Piatek non basta

Il presidente del Milan, Paolo Scaroni sembra irremovibile di fronte a tale scelta e ai giornalisti ha dichiarato: “Faremo un nuovo San Siro accanto al vecchio, nella stessa area della concessione. Il vecchio verrà buttato giù e al suo posto ci saranno nuove costruzioni”. Dello stesso avviso è anche l’amministratore delegato dell’Inter, Alessandro Antonello.

potrebbe interessarti ancheMilan-Lecce 2-2 (Video Gol Serie A): Calderoni beffa i rossoneri prima del recupero

San Siro: situazione difficile

Una scelta che sta facendo discutere da mesi ma che sembra sempre più vicina. Il comune di Milano però storce il naso e si oppone alla demolizione, dato che l’impianto è di proprietà comunale. Il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, afferma che San Siro resterà funzionale fino al 2026 – come afferma il dossier Milano-Cortina – e che solo dopo questa data potranno essere presi in esame eventuali nuovi progetti. L’operazione di demolizione e costruzione di un nuovo impianto, con eventuali nuove costruzioni, si profila complicatissima. Una situazione spinosa che farà discutere nei prossimi anni.

notizie sul temaConte con la febbre, il vice Stellini:”C’è stato un blackout che dev’essere analizzato”Sassuolo-Inter 3-4 (Video gol highlights Serie A): Lukaku e Lautaro Martinez si scatenano, De Zerbi sfiora la rimontaZlatan Ibrahimovic alla Gazzetta: “Vedendo l’amore di Napoli mi verrebbe quasi la voglia di provare un’esperienza lì”
  •   
  •  
  •  
  •