Calciomercato Inter: non solo Lukaku, giorni decisivi per Dzeko

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui

Inter Milan goalkeeper Samir Handanovic

Dopo gli acquisti di Diego Godin, Valentino Lazaro, Agoume, Stefano Sensi e Nicolò Barella, la dirigenza nerazzurra vuole accontentare il proprio tecnico, Antonio Conte, puntellando la rosa con l’inserimento di almeno altri due attaccanti. Con Mauro Icardi fuori dal progetto tecnico, l’unica vera punta titolare a disposizione del tecnico salentino nella Tournée dell’Inter nell’International Champions Cup,  è Lautaro Martinez, che si aggregherà tra qualche giorno al gruppo al termine delle sue vacanze.

Come detto in articoli antecedenti l’attaccante preferito dal tecnico ex Chelsea è certamente Romelu Lukaku, attaccante belga ormai riserva del Manchester United, che sembra essere perfetto per i piani tattici di Conte.
La stessa società inglese però non sembra avere tanta voglia di cederlo, anche forte della sua ‘forza economica’, grazie alle ingenti entrate derivanti dal merchandising e dagli sponsor, per cederlo spara alto: 83 milioni di euro. Marotta e Ausilio però nelle ultime ore stanno formulando un’offerta che possa far vacillare le resistenze dei ‘Red Devils’ magari con un prestito oneroso molto alto (circa 25 milioni)con obbligo di riscatto e bonus con una cifra che potrebbe avvicinarsi ai 78/80 milioni di euro. Insomma nei prossimi giorni ci saranno sicuramente delle novità anche perché il calciomercato inglese chiude l’8 Agosto e lo United deve avere il tempo materiale per trovare l’eventuale sostituto del belga.

potrebbe interessarti ancheLe possibili avversarie dell’Inter in Europa League: ecco i pericoli da evitare

L’altro nome che Antonio Conte avrebbe voluto già con sé a Lugano è quello di Edin Dzeko. L’attaccante bosniaco ha da tempo un accordo con il club milanese ma quest’ultimo non riesce a trovare una quadratura definitiva con la Roma. Il Ds della Roma, nella conferenza stampa della sua presentazione, aveva dichiarato di non voler giocatori scontenti in squadra ma, allo stesso tempo,  di non volersi ‘far prendere’ dal collo dalle altre squadre solamente perché il calciatore è in scadenza di contratto. Inoltre aveva affermato che, per Higuain, Roma sarebbe la piazza giusta per rilanciarsi.
La Juventus per Higuain vuole circa 35 milioni e proprio per questo, la Roma chiede 20 milioni all’Inter per l’attaccante bosniaco. La dirigenza nerazzurra però, forte del sì del calciatore e del suo contratto in scadenza, valuta il giocatore 12/13 milioni massimo.
L’impressione è che la trattativa in un modo o nell’altro vada in porto per accontentare tutti ma sicuramente, sarà cruciale anche l’esito della trattativa tra la società giallorossa e quella bianconera relativa ad Higuain.

potrebbe interessarti ancheEuropa League streaming e diretta tv sorteggio sedicesimi, dove vederlo oggi 16 dicembre

Se da un lato ci sono alcuni calciatori che sono in procinto di vestire la maglia nerazzurra, dall’altra ci sono calciatori che non rientrano nella nuova Inter di Antonio Conte, tra questi c’è Mauro Icardi.
L’ex attaccante della Sampdoria si allena da solo alla Pinetina e non è stato convocato per l’ICC. L’Inter per cederlo chiede circa 70 milioni di euro, su di lui ci sono dei vaghi interessamenti della Juventus (che per il momento non sembra interessata ad avanzare un’offerta ufficiale) e del Napoli (soprattutto se non dovesse andare in porto l’acquisto di James Rodriguez).
Per quanto riguarda il fronte cessioni, l’altro esubero di lusso, Radja Nainggolan, sembra ormai destinato a trasferirsi in Cina per una cifra vicina ai 20 milioni di euro. Dalbert potrebbe andare al Lione per circa 18 milioni di euro mentre per Joao Mario c’è l’interessamento del Marsiglia e del Monaco.

notizie sul temaBraccio di ferro Inter-Stampa, la risposta de “La Gazzetta dello Sport” al comunicato dei nerazzurriInizio 2020 ciclo terribile per il NapoliFiorentina-Inter streaming gratis e diretta tv Serie A, dove vedere il match oggi dalle 20.45
  •   
  •  
  •  
  •