De Ligt: “Mi ispiro a Baresi e Maldini, sono affascinato dal calcio italiano”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Finalmente approdato alla Juventus, Matthijs De Ligt ha rilasciato delle dichiarazioni alla tv della sua ex squadra, Ajax TV. Il difensore olandese si è detto affascinato di intraprendere questa sfida in Italia, rivelando di aver sempre preso da esempio i grandi difensori che hanno fatto parte della storia del calcio in Italia.

De Ligt ha nominato calciatori come MaldiniBaresi, Nesta, Cannavaro e Scirea, affermando che queste icone dello sport lo stanno ispirando: “Mi piace molto come difendono gli italiani, ho fatto la mia scelta proprio per questo. I miei modelli sono Maldini, Cannavaro, Nesta, Cannavaro e Scirea. Ma ce ne sono altri. Quando si parla di difensori, i nomi che vengono sempre in mente sono questi”. 

potrebbe interessarti anchePistocchi: “La Juventus spende tanto ma vince solo in Italia. De Laurentiis dà fastidio al sistema”

Scelta ragionata per De Ligt

La sua scelta juventina è stata ponderata e sensata: “Molte squadre mi volevano. È stata una scelta difficile. Per me è importante sapere quanto giocherò e quanto la Juventus crede in me”.

potrebbe interessarti ancheMilan F – Juventus F 2-2: pareggio spettacolare, un punto a testa per le due squadre

Il giocatore denota grande convinzione e personalità anche nelle interviste. De Ligt è già pronto e maturo sia mentalmente che tatticamente per la Juventus. La Champions League è un traguardo difficile da raggiungere ma De Ligt ha dimostrato nella scorsa stagione di poter stare a certi livelli eccelsi.

Le prestazioni con l’Ajax, coronate pure da gol pesanti come quello rifilato proprio alla Juventus nel quarto di finale di ritorno a a Torino, sono un biglietto da visita notevole e che la Juventus ha colto in pieno.

notizie sul temaMilan F – Juventus F streaming e diretta tv, dove vedere il match oggi 17 novembreCalciomercato Juventus, Szczesny vicino al rinnovo. Manca solo l’annuncioAtalanta-Juventus probabili formazioni, le scelte di Gasperini e Sarri
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: