Ibrahimovic shock. Sconfitta in campo poi sbotta: “Ho mandato in coma tre compagni”

Pubblicato il autore: Alexander Badamchian Segui


Quando apre bocca è sempre ” Zlatan showtime” e anche questa volta il campione svedese non ha tradito la sua fama di grande intrattenitore con quel pizzico di boria in più che tanto diverte il pubblico. Intervistato dai media di Los Angeles sull’imminente match contro i San Jose Earthquakes, Ibrahimovic mostra la solita spacconaggine che da sempre è il suo personale marchio di fabbrica. Chiamato a descrivere l’aria che tira all’interno dello spogliatoio, Zlatan non ci pensa su due volte e candidamente ammette che non si fa scrupoli di sorta a tenere sempre alta la pressione sui suoi compagni.

Metto molta pressione, è il mio modo di fare. L’ho fatto ovunque sono stato: al Manchester United, alla Juventus, al Barcellona, al Milan. Sono venuto qui perché voglio molto, sono ambizioso, non sono qui per rilassarmi“, segno che la voglia di vincere e lasciare un segno del proprio passaggio nella storia non è una questione di carta di identità.
Poi, ecco, venir fuori tutta l’essenza di Zlatan, la protervia che lo ha reso famoso nel mondo  fin dai suoi primi passi nel calcio. “Ho vinto 33 trofei, probabilmente più di quanti ne ha vinti tutta la MLS messa insieme. So cosa sto facendo”.

potrebbe interessarti ancheI “tradimenti” più famosi nel calcio: da Baggio a Ronaldo, Chiesa si unirà al club?

Dividere gli stessi spazi con Ibrahimovic non deve essere affatto semplice, soprattutto quando le cose non vanno come ci si augura. In caso di sconfitta lo spogliatoio e ambienti attigui diventano i luoghi dove esternare il proprio “dispiacere” e, a volte, non mancano risvolti drammatici considerato il suo caratterino e la sua prorompenza fisica.
Dopo la partita ho rotto molte cose nello spogliatoio. Ho rotto tutto, hanno dovuto chiamare l’ambulanza perché tre giocatori erano a terra, in coma”. C’è da aggiungere altro?  Forse ci si potrebbero aspettare delle scuse, un pentimento verso i proprio compagni di squadra, ma anche in quel caso lo svedese spiazza tutti e commenta:” Ho chiesto scusa all’ambulanza, perchè li ho fatti lavorare“.  Semplicemente Zlatan.

potrebbe interessarti ancheIbrahimovic al Napoli? No grazie, lo svedese torna all’Ajax

 

notizie sul temaCalciomercato Milan, Leonardo chiude a Ibrahimovic: “Ci avevamo pensato ma non si farà”, apertura per Quagliarella?Calciomercato Milan, è Dourado il piano-B di Leonardo. Gattuso frena su IbrahimovicCalciomercato Milan, Fabregas-Ibrahimovic per Gattuso? Leonardo insegue i due assi per la Champions
  •   
  •  
  •  
  •