L’Equipe rivela: “Neymar è una grande bugia”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Diminuiscono sempre di più gli estimatori in Francia per Neymar Junior. Criticato duramente in questi mesi anche in Brasile, l’attaccante del PSG sembra sempre più lontano da Parigi. Prossima destinazione: Barcellona. Il futuro dell’ex Santos sembra già scritto e in Francia, le principali testate gli stanno dando il colpo di grazia.

Durante un’intervista a uno dei più importanti giornali transalpini, L’Equipe, Eduardo Musa, consigliere di Neymar per cinque anni, assicura che la brutta immagine che il brasiliano sta dando di se è dovuta al suo entourage. Principalmente a suo padre, Neymar Senior:

potrebbe interessarti ancheNizza-PSG 1-4: torna al gol Mbappe, doppietta Di Maria (video highlights)

Credo che Neymar ha smesso di fare le cose con il cuore, questo è il problema. Neymar e il suo staff sono in questo momento in conflitto permanente. Non vogliono accettare le critiche. Si stanno dimostrando per quello che sono sempre sembrati”. 

Poi l’affondo sul padre del brasiliano: “Neymar Senior non può comportarsi come colui che guida in maniera super professionale la carriera di suo figlio. Non è preparato per questo. Neymar è un ragazzo responsabile, di classe e generoso ma sta dando una cattiva immagine di se. E la colpa è di suo padre”. 

Parole durissime alle quali il padre del fuoriclasse carioca replicherà sicuramente. Intanto la trattativa tra il Barcellona e il PSG continua e O’Ney pare essere sempre più vicino alla Catalogna.

potrebbe interessarti ancheLigue 1, il quadro della decima giornata:inseguitrici alla caccia del Psg

Incontro con Messi

Proprio ieri si è giocata la semifinale di Copa America tra Argentina e Brasile. I brasiliani sono approdati in finale imponendosi per 2-0, senza Neymar. L’attaccante ha incontrato il suo ex e forse futuro compagno di squadra, Leo Messi. I due si sono abbracciati e forse tra i due ci sarà stato tempo di parlare di un eventuale ritorno di O’Ney al Camp Nou. Messi sembra gradire il rientro alla base del suo ex partner d’attacco, con il quale formò assieme a Luis Suarez, il tridente formidabile che portò il Barcellona di Luis Enrique al triplete nel 2015.

notizie sul temaUefa due pesi e due misure: Lazio stangata mentre in Turchia…Svezia-Spagna 1-1 (Video Gol Highlights): Rodrigo risponde a Berg a Solna, iberici qualificati ad Euro 2020Qualificazioni Euro 2020, il programma di oggi 15 ottobre: Svezia-Spagna il clou
  •   
  •  
  •  
  •