Calciomercato Atalanta: Simone Verdi ipotesi ancora possibile

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

CALCIOMERCATO ATALANTA – L’Atalanta è pienamente concentrata sull’inizio della nuova stagione calcistica, annata nella quale i nerazzurri saranno protagonisti in tre competizioni: Serie A Tim, Coppa Italia (competizione nella quale la Dea è arrivata fino in finale a Roma contro la Lazio di Simone Inzaghi), ma soprattutto la tanto sognata UEFA Champions League. La dirigenza ha messo a segno subito qualche colpo molto interessante: come per esempio Ruslan Malinovskyi (trequartista ex Genk), Martin Skrtel (difensore che ha giocato anche nel Liverpool dal 2007 al 2016) e Luis Muriel (attaccante ex Fiorentina), ma ancora non basta. Gian Piero Gasperini ha sottolineato in maniera esplicita che manca qualche pedina: in particolar modo un perfetto Vice-Ilicic. Negli ultimi giorni si è passati dai vari Iago Falque e Perotti, fino ad arrivare a Ben Arfa e Sturridge, ma c’è ancora un nome che è una ipotesi abbastanza possibile sotto tutti i punti di vista: stiamo parlando dell’ala del Napoli (ex Bologna) Simone Verdi. Come sempre non perdiamoci in chiacchiere e proviamo ad analizzare la situazione al dettaglio per capire se questa idea può trasformarsi in una realtà molto appetibile per l’Atalanta formato Coppa dei Campioni.

Atalanta manager Gian Piero Gasperini during the UEFA Europa League, Group E match at Goodison Park, Liverpool.

AL BOLOGNA LA GRANDE ESPLOSIONE: POI IL NAPOLI DI CARLO ANCELOTTI – Simone Verdi, notato fin dai tempi del Carpi (datato 2016 con 8 presenze e 3 reti nel finale di stagione, che non hanno garantito la permanenza in A della squadra nonostante le giovani doti in attacco), ha dimostrato il suo vero potenziale a Bologna dove in due anni disputa 62 partite segnando 16 goal. Statistiche molto interessanti da portarlo al Napoli di Carlo Ancelotti nella stagione 2018/2019 per il famoso salto di qualità, ma sia per le tante partite da subentrato che per la forza dei titolari azzurri, non è riuscito a ripetere in terra partenopea quello di buono che è stato fatto in Emilia Romagna: 22 presenze e solo 3 goal. Questa annata sarà importante per il ragazzo che vuole a tutti i costi trovare una squadra in cui ha la concreta consapevolezza di poter giocare titolare al 100%.

potrebbe interessarti ancheManchester City-Atalanta, tifosi nerazzurri pronti a fare la storia

TORINO IN POLE, ESPLICITA LA VOLONTA’ DEL GIOCATORE – Tra le tante squadre di A, il Torino è sicuramente in pole position per prendere Simone Verdi: contando anche della volontà del giocatore ex Bologna. Come sottolineato nella prima parte, lui vuole andare in una piazza dove ha la possibilità di giocare titolare al 100%. Quella granata è stata molto gradita dal giocatore partenopeo; soprattutto in un modulo come il 3-4-3 di Walter Mazzarri dove giocherebbe insieme a Iago Falque (pedina che piace molto al “Gasp”) e Andrea Belotti. A distanza di settimane però la trattativa non è giunta al termine per tutta una serie di motivi, e uno di questi si chiama Atalanta Bergamasca Calcio.

potrebbe interessarti ancheAtalanta-Udinese probabili formazioni, Serie A 2019-20

PER GASPERINI E’ IL PROFILO PERFETTO: LA SITUAZIONE DELL’ATALANTA – Gian Piero Gasperini vuole a tutti i costi un vice Ilicic, e tra i tanti nomi che ci sono c’è anche quello di Simone Verdi (a detta di tutti il profilo perfetto). L’Atalanta sotto il profilo economico non avrebbe problemi a prenderlo, considerando il fatto che il procuratore del giocatore si è dimostrato grato appena sentito di un possibile interessamento dei nerazzurri. Il giocatore però vuole Torino, ma non è da escludere un possibile sorpasso in extremis da parte della Dea. Staremo a vedere come si evolverà la situazione nei prossimi giorni.

notizie sul temaManchester City-Atalanta diretta tv e streaming: dove vedere il matchManchester City-Atalanta, problemi per Kjaer e PalominoLazio-Atalanta, la trasferta dei tifosi nerazzurri
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: