Spal-Atalanta Formazioni: dubbi per i nerazzurri

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

SPAL-ATALANTA FORMAZIONI: -5 ALL’INIZIO DELLA STAGIONE – L’Atalanta di Gian Piero Gasperini è pienamente concentrata sulla nuova stagione calcistica, annata dove sarà grande protagonista in tre competizioni: Serie A Tim, Coppa Italia (competizione dove i nerazzurri sono arrivati fino in finale, perdendo soltanto contro la Lazio di Simone Inzaghi), ma soprattutto la UEFA Champions League. Il mister di Grugliasco ha sottolineato in maniera esplicita che mancano alcune pedine per completare la rosa sotto tutti i punti di vista: in particolar modo mancano precisamente un vice Ilicic (si parla di Sabaly, ma rimane viva l’ipotesi Simone Verdi), un esterno (l’ex pupillo del “Gasp” Diego Laxalt su tutti) e un centrocampista (l’ex genoano Bertolacci). Ovviamente la società bergamasca si sta muovendo nella giusta maniera, valutando al dettaglio la situazione per poi compiere il colpo decisivo ai danni delle dirette concorrenti per la rincorsa all’Europa. Sedersi sugli allori? Per l’Atalanta non esiste: come ha sottolineato il difensore nerazzurro Andrea Masiello (autore di una stagione straordinaria aldilà di qualche infortunio di troppo), serve mantenere alta la concentrazione e la fame deve essere sempre la stessa delle annate precedenti. I tifosi orobici sono carichi per la nuova stagione e la campagna abbonamenti sta andando a gonfie vele (oggi cominciava la seconda fase dopo più di 6mila sottoscrizioni: risultato abbastanza interessante). Per la prima giornata del campionato 2019-20, l’Atalanta di Gasperini affronterà a Ferrara la SPAL di Semplici: squadra che l’annata precedente ha disputato un buon campionato centrando la salvezza, grazie soprattutto alle prodezze a ai goal dell’ex centravanti della Dea Andrea Petagna (16). Staremo a vedere se i bergamaschi cominceranno bene la stagione, ma intanto i nerazzurri devono risolvere qualche dubbio dal punto di vista tecnico-tattico: tra squalificati, infortunati e probabili innovazioni “gasperiniane”.

Atalanta manager Gian Piero Gasperini during the UEFA Europa League, Group E match at Goodison Park, Liverpool.

SPAL-ATALANTA FORMAZIONI: LA SITUAZIONE DEI BERGAMASCHI DI GIAN PIERO GASPERINI DAL PUNTO DI VISTA TECNICO E TATTICO

potrebbe interessarti ancheDinamo Zagabria-Atalanta Probabili Formazioni (Champions League 2019-20)

Spal-Atalanta formazioni: i dubbi in fase difensiva – La retroguardia nerazzurra è stato un capitolo abbastanza discusso in quel di Bergamo: in particolar modo dopo la seconda parte del ritiro in Inghilterra. La difesa dell’Atalanta ha riscontrato grandissime difficoltà: tra disattenzioni e buchi paurosi in fase di contropiede avversario. Contro la Spal di Semplici, c’è un ballottaggio tra Palomino e Djimsiti: pedina da aggiungere al fianco di Masiello e Rafael Toloi, che in campionato non gioca addirittura dal 16 Febbraio scorso. Ovviamente sarà Gian Piero Gasperini a decidere sulla situazione, ma il favorito sembra essere il numero 6 atalantino.

potrebbe interessarti ancheGenoa-Atalanta, i Convocati di Gasperini

Spal-Atalanta formazioni: manca Ilicic, Muriel e Malinovskyi scalpitano. E su Castagne… – A Ferrara mancherà una pedina fondamentale per l’Atalanta: stiamo parlando di Josip Ilicic. Al suo posto ci sarà da decidere tra i due neoacquisti Luis Muriel e Ruslan Malinovskyi. Ipoteticamente sarebbe favorito il numero 9 atalantino, anche se l’ex Genk potrebbe diventare la soluzione più ideale per Gian Piero Gasperini: basterebbe spostare il Papu Gomez nella sua posizione originale a sinistra e il gioco è fatto. Sul modulo si rimane invariati con il solito 3-4-1-2, e per quanto riguarda le fasce laterali l’assenza di Castagne non sarà un problema: Gosens verrà schierato a sinistra con Hateboer a destra.

notizie sul temaGenoa-Atalanta, la conferenza stampa di GasperiniAtalanta Abbonamento Champions: 15.973 tifosi a San SiroAtalanta, Bellini: “Papu Gomez grande leader”
  •   
  •  
  •  
  •