Ancora razzismo in Italia, stavolta al Bentegodi, cori su Kessie e Donnarumma

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

potrebbe interessarti ancheInter-Roma streaming gratis e diretta tv Serie A, dove vedere il match oggi dalle 20.45

Purtroppo in Italia il razzismo la fa ancora da padrone e questa volta è successo al Bentegodi di Verona, nella gara di ieri sera, tra l’Hellas ed il Milan, vittorioso per 1-0. Sappiamo che la tifoseria gialloblu è spesso nominata proprio per episodi di forte inneggiamento al razzismo e ieri sono stati beccati Frank Kessie, preso di mira con versi di scimmia, e Gigio Donnarumma, per la sua origine napoletana, con  patetici cori di discriminazione territoriale. Anche l’inviato di Sky, durante la partita, aveva sottolineato questo ennesimo spiacevole episodio. Ma la Figc, cosa fa? Quando si mette in moto e comincia a punire severamente i responsabili come fanno negli altri campionati d’Europa? Bisogna ammettere che in Italia siamo arretrati sotto questo punto di vista. Come se fosse una cosa cosa di passaggio, episodi futili, invece no. In Italia è ormai una normalità. I tifosi dell’Inter sostenevano, giustificando anche i tifosi del Cagliari che beccarono Lukaku, che era solo per distrarre gli avversari.
In Inghilterra, sappiamo come funziona: appena beccano i responsabili,li sbattono in galera senza farli entrare più negli stadi. In Italia, invece, si vedono ancora bandiere e vessilli inneggianti al fascismo e al razzismo. Ricordate l’arbitro Gavillucci? Durante un Sampdoria-Napoli, sospese la gara e fu sospeso invece d’essere premiato, mistero!

potrebbe interessarti ancheUdinese-Napoli streaming e diretta tv, dove vedere Serie A sabato 7 dicembre

notizie sul temaInter-Roma, precedenti e statistiche: giallorossi imbattuti da tre stagioniNapoli, tanti auguri allo stadio San PaoloCoppa Italia, Cagliari – Sampdoria, probabili formazioni. Turnover per i blucerchiati, chi sostituirà Quagliarella?
  •   
  •  
  •  
  •