Dalla A alla Z: tutti i temi principali della Serie A che si appresta ad entrare nel vivo

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

La nuova stagione di Serie A è ufficialmente iniziata da un paio di settimane, ma è solo con la fine del mercato, che si possono realmente tirare le somme. E’ stata, forse, l’estate più “folle” che un appassionato di calcio si sarebbe mai potuto immaginare. “Tradimenti”, storiche bandiere che rinnegano il passato per abbracciare un nuovo presente, veleni sopiti che hanno dato ancora più verve a questa estate pallonara. E’ stata, nel bene o nel male, l’estate di Inter e Juventus, con il “Derby d’Italia” che si preannuncia essere la vera sfida dell’ anno, sia fuori che dentro il campo. E’ stata anche, però, un’ estate di grandi ritorni: Buffon riabbraccia il bianconero dopo appena un anno di esilio parigino, Nainggolan torna nella sua Sardegna, lì dove si è forgiato per diventare il professionista affermato che è oggi, mentre Mario Baloteli torna nella natia Brescia, con la speranza di poter diventare finalmente un leader, sia per i tifosi che dentro lo spogliatoio.

Andiamo allora a scoprire, dalla A alla Z, quelli che secondo noi sono i principali temi di spunto per questa nuova stagione calcistica

A COME AMBIZIONE: quella ch nessuna squadra, nè nei piani alti, nè in quelli bassi della classifica, ha nascosto di nutrire: dal Lecce con Lapadula, alla Juventus con De Ligt è innegabile che tutte le squadre, chi più, chi meno, abbiano provato ad alzare l’asticella.

B COME BEL GIOCO: quello che sembra ormai il letmotiv tanto caro agli amanti dell’ estetica. Vedremo se i vari Fonseca, Giampaolo, Conte e Sarri sapranno smentire la tradizione difensivista che viene affibbiata al notro calcio e al nostro campionato, proponendo un calcio che viri verso lo spettacolo: le premesse, visti i tanti gol segnati finora, ci sono tutte.

C COME CONTE: il tecnico salentino tradisce la sua ex Juve e si accasa all’ Inter, dove spera di poter ripetere le gesta già viste in bianconero

D
COME DE LIGT: altro cavallo della scuderia Raiola, l’ olandese si accasa alla Juve e diventa subito l’acquisto dell’estate. C’è ancora tanto da lavorare, con il centrale che ha mostrato non poche pecche in queste prime due partite del torneo.

E COME EQUILIBRIO: mai, da 8 anni a questa parte, la Serie A si presenta così equilibrata ai nastri di partenza. La Juve parte favorita, certo, ma il gap da Napoli e Inter sembra essersi assottigliato

F COME FEDERICO CHIESA: è stato lui, fino a poco tempo fa, il protagonista principale del mercato, con la Fiorentina che è riuscito a trattenerlo dopo un lungo “tira e molla” con la Juventus.

G COME GIAMPAOLO: alla prima esperienza su una panchina importante (Milan), il tecnico di Giulianova dovrà dimostrare di essersi meritato il posto in cui si trova, dopo i sacrifici fatti in carriera

potrebbe interessarti ancheAdani sull’Atalanta: “La Dea è una big del campionato”

H COME HIGUAIN: attaccante “scaricato” lo scorso anno dalla Juventus e che, grazie alle sue giocate ha deciso il big-match contro il Napoli. Da rivalutare….

I COME ICARDI: l’ argentino è stato al centro della più intricata vicenda di mercato dell’estate: alla fine, ha vinto l’ Inter, con Icardi (che sognava la Juventus), costretto suo malgrado ad accettare il Psg.

L COME LOZANO: il messicano rappresenta la grande speranza del Napoli di Ancelotti, che si affida al talento dell’ex Psv per provare a detronizzare la Juve (e Lozano ha già punito i bianconeri)…..

M COME MAROTTA: altro grande “ex” Juve passato all’ Inter. Avremmo potuto scegliere anche Manolas e Mhiajlovic (vero guerriero del nostro campionato), come rappresentativi della lettera M, ma diamo il giusto merito all’ AD nerazzurro, protagonista di un mercato coi fiocchi.

N COME NANDEZ: il giovane centrocampista uruguagio può essere la vera rivelazione di questo campionato: da monitorare…..

O COME OCCASIONE: quella che hanno diversi “ex” di riprendersi una bella rivincita contro le proprie vecchie squadre: Nainggolan ci proverà nei confronti dell’ Inter, mentre di Conte si è già detto in abbondanza

P COME PARTENZE: ce ne soo state di diverse: da De Rossi che è passato al Boca, a Cancelo xhe, dopo due anni d’ Italia, saluta e va in Inghilterra da Pep Guardiola. Addio importante anche quello di Perisic che saluta l’ Inter e torna in Bundesliga (al Bayern).

potrebbe interessarti ancheAtalanta, oggi allenamento al Centro Bortolotti di Zingonia

Q COME QUALITA’: quella che ci aspettiamo di vedere da una serie A che, quest’ anno, consente a quasi tutte le compagini di sognare in grande.

R COME RIBERY: altro pezzo da 90 che, dopo Ronaldo, si aggiunge alla lista dei trentenni di lusso del nostro campionato: basterà alla Fiorentina per tornare in europa=

S COME SANCHEZ: sogno di mercato cullato da Antonio Conte sin dai tempi della Juventus, vedremo come il tecnico utilizzerà El nino maravilla in nerazzurro: si aspettano faville per il ritorno del cileno in Italia.

T COME TEORIA: quella che vengono accusati di utilizzare tutti coloro i quali si appellano agli schemi per vedere trionfare le squadre: stiamo a vedere se i tatticismi e l’ organizzazione prevarranno con veri e propri “maniaci” come Sarri e Giampaolo

U COME UMILTA’: quella che è sembrata mancare a molti protagonisti di questo mercato: da Wanda Nara che fa (sin troppo) le veci del marito, allo stesso De Ligt, che già si è lamentato dello scarso impiego durante un’ intervista rilasciata al Telegraf: lavorare….

V COME VITALITA’: quella di un movimento calcistico italiano che, dopo anni di “magra” mette in vetrina diversi giovani interessanti in ottica Nazionale: oltre ai già affermati Chiesa e Barella, da tenere d’occhio i due talenti in casa viola Sottil e Castrovilli. Si attende il debutto in massima serie di Tonali, vero e proprio “faro” del Brescia.

Z COME ZAZA: l’ attaccante lucano cerca il riscatto definitivo con il Torino. Mazzarri l’ ha promosso titolare, nel mirino ci sono gli europei del prossimo giugno.

notizie sul temaCagliari-Spal probabili formazioni, Serie A 2019-20Sampdoria-Roma probabili formazioni, Serie A 2019-20Serie A in pausa: la situazione dopo 7 giornate
  •   
  •  
  •  
  •