Inter, Conte:” L’Udinese è un ottima squadra. Sanchez ha grande voglia”

Pubblicato il autore: Matty Dalmi Segui

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Inter, Marotta scatenato: De Paul e gennaio, Kulusevski a giugno

Antonio Conte ha incontrato i giornalisti alla vigilia del match casalingo di domani sera alle 20:45 contro l’Udinese. Tanti temi affrontati  dal tecnico nerazzuro le sue parole:

potrebbe interessarti ancheInter-Hellas Verona 2-1: i nerazzurri fanno 30 e lode!

Sosta della nazionale? “I giocatori dopo le Nazionali arrivano in maniera diversa, è diverso rispetto a quando li hai tutti a disposizione. Udinese ottima squadra, forte e fisica. Bisognerà fare grande attenzione a Lasagna, Pussetto, De Paul”.
Brozovic? “Ai difensori chiedo la giocata in più, anche con licenza di sbagliare. Non voglio che appoggino solo la palla a Brozovic, voglio che la manovra parta da loro, che siano i primi registi e che l’azione parta da loro. Se sbaglieranno sarà colpa mia ma voglio questo step”
Entusiasmo dei tifosi?“Si percepisce l’entusiasmo che c’è nell’ambiente ed è un bene. Ma deve essere dovuto al fatto che i nostri tifosi si stanno rendendo conto che stiamo costruendo qualcosa di importante. Non dipende solo dal risultato. Oggi l’Inter ha chiare le idee e questo si percepisce
Lazaro?“Purtroppo, Lazaro ha avuto questo infortunio e non ho potuto vederlo in partite di livello perché le ha saltate tutte. Sono stato contento che sia andato in Nazionale, ci contiamo tanto. Ha messo minuti. Ha uno contro uno, buona resistenza, lo devo testare”
Accoglienza dei tifosi interisti?”Devo essere onesto e dire che mi fa piacere che il tifoso interista mi abbia accolto in questa maniera. Ho sempre detto che non cerco l’empatia ma sono questo, nel bene e nel male. Do tutto me stesso per il mio club, mi impersonifico ed entro nel club e nella sua storia”
Lukaku?”Lukaku è entrato nel pianeta Inter nel modo migliore. Grande umiltà, grande disponibilità, con il sorriso. E’ stato molto importante, il resto del gruppo ha capito subito e l’ha accolto nella maniera migliore. Ha doti calcistiche e umane importanti, ragazzo di valore”.
SanSiro? “Tutti sono innamorati di San Siro, è la Scala del Calcio. Non ti puoi definire calciatore se non hai giocato a San Siro. Non trovo grandi pecche in San Siro, sono stati fatti lavori, si vede benissimo la partita. Il pelo nell’uovo? Spogliatoi un po’ piccoli”.
 Sanchez?”Rivoglio l’Alexis che ho conosciuto. Ha grande voglia, deve ancora capire la nostra idea di gioco. Ma ha capito l’intensità che voglio, si sta allenando e quando sarà pronto ci darà una grossa mano”.

notizie sul temaL’Inter va ancora oltre i propri limiti: 2-1 al VeronaMertens all’Inter, accordo a un passo: tutti i dettagli della trattativaInter-Verona streaming gratis e diretta tv Serie A, oggi 9 novembre dalle 18
  •   
  •  
  •  
  •