Napoli tra sfortuna, rimonte e difesa da sistemare

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

potrebbe interessarti ancheSerie A: calendario Lazio fino alla sosta natalizia, spicca la finale di Supercoppa contro la Juventus

E’ una sconfitta che dovrà dare ancor più forza al Napoli, quella di ieri sera con la Juventus, bisognerà ripartire dai tanti forse anche fin troppi errori che hanno messo alle corde gli azzurri per un’ora circa, dopo essere stati surclassati dai bianconeri. Troppa distanza tra i reparti, difesa da sistemare, soprattutto quella schierata nel primo tempo, attacco evanescente, solo un tiro di Allan preoccupa la Juve.
Cosa succede? Il Napoli nelle prime due giornate ha preso ben 7 gol, con due muri, come Manolas e Koulibaly.
E chi sembra in affanno è il senegalese, che si è fatto prendere in giro, nell’azione del raddoppio di Higuain, e poi nella sfortunata deviazione che, garantisce i 3 punti alla Juve.

potrebbe interessarti ancheAtalanta-Juventus probabili formazioni, le scelte di Gasperini e Sarri

Il lato positivo? I cambi di Ancelotti, e il 4-4-2 con le sostituzioni di Mario Rui e Lozano, che hanno garantito più copertura in difesa ed esordio al gol per il messicano, che è stato sfrontato e senza timori reverenziali.
Anche Di Lorenzo, il nuovo terzino, un po’ in difficoltà nel primo tempo su Cr7, nel secondo tempo poi, ha coperto meglio, ed ha fatto sognare i tifosi azzurri, nel clamoroso pareggio a 10 minuti dalla fine.
Ora c’è la sosta per le gare delle Nazionali, ed Ancelotti, deluso a fine gara come lui stesso ha ammesso, dovrà correggere gli errori che hanno fatto del Napoli una difesa colabrodo.

notizie sul temaUFFICIALE – Juventus, rinnova Cuadrado: tutti i dettagli dell’accordo“Cristiano Ronaldo lascia la Juventus a fine anno”: l’indiscrezione dalla Spagna fa tremare i tifosi bianconeriMilan-Napoli, sfida decisiva per entrambe le formazioni
  •   
  •  
  •  
  •