Potere Juve anche in Asia. Gioca sempre alle 15 per essere visibile in Oriente

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

potrebbe interessarti ancheSconcerti profetico: “Sabato ci sarà il sorpasso dell’Inter sulla Juventus. Il Napoli rischia di perdere contro il Milan”

La Juventus, come ben sappiamo è la squadra che domina in Italia da quasi un decennio, scatenando forse un po’ di noia nel calcio del Belpaese, che è quasi tinto sempre di bianconero, a parte qualche Coppa Italia, vinta da Milan, Napoli o Lazio.
Con l’effetto Cristiano Ronaldo, le vendite del marketing juventino è sbalzato a record incredibili soprattutto all’estero specificamente nei paesi asiatici, attratti dal campione lusitano.
La Juventus, in queste due giornate di campionato ha già 6 punti, dopo aver battuto Parma e Napoli, e andrà a Firenze sabato alle 15.
Ed è da qui che vogliamo analizzare la situazione. La Vecchia Signora, per diritti tv, per importanza di share, quasi mai gioca in contemporanea con le dirette avversarie, come Inter o Napoli.
Gioca sempre prima, e a quanto pare, per avere maggior seguito nel continente asiatico sembra che abbia chiesto di giocare la maggior parte delle partite alle ore 15, per essere visibile in Oriente.
Tuttosport, quotidiano vicino alla società degli Agnelli, ricorda che contro Fiorentina (14 settembre), Lecce 26 (ottobre), Atalanta (23 novembre), Spal (28 settembre), Udinese (15 dicembre) giocherà alle 15. Il 1°dicembre contro il Sassuolo, invece alle 12.30.  E’ una scelta di marketing. Ma la  Lega, che fa? sta a guardare? no, sembra che gradisca la soluzione.
Parte spontanea la domanda dei tifosi delle altre squadre: decide la Figc o la Juventus?

potrebbe interessarti ancheRizzoli, perché ammettere gli errori dopo quasi un mese?

notizie sul temaAncelotti, scoppia la rabbia del tecnico del Napoli contro gli arbitri: “Il Var non può sbagliare”Atalanta, difesa: questione di elementi e stabilitàPistocchi: “La Juventus spende tanto ma vince solo in Italia. De Laurentiis dà fastidio al sistema”
  •   
  •  
  •  
  •