Ventura, l’uomo del destino

Pubblicato il autore: Giorgio Romano Segui

La Salernitana ha deciso di riscattare la sua ultima stagione attraverso degli uomini che, come la squadra, hanno l’obiettivo di cambiare il proprio destino. Mister Ventura ha deciso di tornare in panchina e “scendere” in Serie B per riprendersi gli ottimi anni da allenatore, che gli sono stati in qualche modo sottratti durante la sua pessima esperienza alla guida della Nazionale. Anche Alessio Cerci ha deciso di ripartire, per l’ennesima volta (sperando sia quella buona). L’esterno laziale ha scelto Salerno per la presenza del suo maestro calcistico Ventura, ma soprattutto per una piazza ed una tifoseria tra le più importanti del campionato cadetto.
Salerno, dopo i deludenti risultati dello scorso anno, ha voglia di ritornare a sognare. È stato lo stesso allenatore, nella conferenza stampa di presentazione, e successivamente prima di ogni partita casalinga, a ribadire l’importanza del pubblico granata. Con i suoi step in avanti continui e ricordati in ogni intervista, il tecnico ligure ha riportato allo stadio, per la partita contro il Benevento, più di diciotto mila persone. I tifosi, nel dimostrare fiducia al progetto tecnico-societario di quest’anno, hanno caricato ancora di più la squadra e tutto l’ambiente che le gravita intorno. Il risultato di questo mirabile percorso è di tre vittorie su quattro partite disputate, delle quali due sono arrivate in trasferta contro squadre di pari livello.
La nascita di una speranza nei tifosi, quantomeno di divertirsi e di puntare ai play-off, può addirittura sanare lo squarcio nei rapporti tra la tifoseria e la proprietà. Proprio questa rabbia comune ha fatto passare in secondo piano, acquisti come Cerci ed Heurtaux, due pedine che probabilmente si dimostreranno fondamentali durante tutto l’arco del campionato.
Starà a tutta la rosa confermare quel che di buono ha fatto vedere durante l’inizio del campionato, Salerno è una piazza che sa e deve sognare, le basta questo per entrare in una sorta di delirio “donchisciottesco”.

potrebbe interessarti ancheJuve Stabia-Salernitana: diretta tv e streaming, dove vedere Serie B oggi 23 novembre
potrebbe interessarti ancheSalernitana-Ascoli streaming e diretta tv, dove vedere Serie B sabato 30 novembre

notizie sul temaGian Piero Ventura, da Italia-Svezia ad oggi: è il personaggio meno amato del calcio italiano?Salernitana-Virtus Entella streaming e diretta tv, dove vedere Serie B sabato 2 novembre ore 18Pisa-Salernitana: diretta tv e streaming, dove vedere il match Serie B oggi 29 ottobre
  •   
  •  
  •  
  •