Pallone d’Oro 2019, il detentore Modric escluso dai candidati

Pubblicato il autore: Federico Iacopini Segui

potrebbe interessarti ancheRobert Lewandowski l’attaccante per eccellenza

Il pallone d’oro è sempre un trofeo che fotografa gli umori del calcio europeo. Lo scorso anno, il mondiale giocato da protagonista e la leadership nello spogliatoio, per non parlare delle eccezionali doti tecniche, avevano fatto sì che il pallone d’oro finisse nella bacheca di Luka Modric. La vittoria del centrocampista del Real Madrid ha segnato l’interruzione, dopo dieci anni, del duopolio Ronaldo-Messi. A un anno di distanza, però, tutto è cambiato. Infatti, per la prima volta nella storia, il vincitore della scorsa edizione del trofeo istituito da France Football non è stato inserito nella lista dei 30 candidati a quello di quest’anno. Luka Modric è fuori. Ciononostante, se si osservano i fatti, risulta essere una decisione di buon senso. Modric è un talento indiscusso, ma per l’assegnazione del pallone d’oro il talento non basta. Nella stagione iniziata ha portato a casa 4 presenze in Liga e una sola in Champions League. Un totale di cinque presenze, condite da un gol e un assist. Una buona media, ma non certo una da pallone d’oro. La sua esperienza col Real Madrid sembra anche vicina alla sua conclusione, dopo sette anni costellati di successi, il croato lascerà, con ogni probabilità, i blancos il 30 giugno, alla scadenza naturale del suo contratto. Gli stimoli in quel di Madrid sembrano essere finiti e per questo Luka starebbe pensando di chiudere la carriera in club che potrebbero beneficiare della sua esperienza e della sua professionalità. In Italia, stando alle indiscrezioni, ci starebbero pensando le milanesi, con il Milan che potrebbe giocare la carta Boban, mentre l’Inter può contare su una situazione migliore e il connazionale Brozovic.

potrebbe interessarti anchePallone d’Oro: Van Dijk perde quota, Messi supererà Cristiano Ronaldo?

notizie sul temaSalah-Pallone d’Oro adios: l’egiziano viene eliminato dalla Coppa d’AfricaPallone d’Oro: Van Dijk favorito, Salah si aggrappa alla Coppa d’AfricaStorie di Calcio: Michel Platini
  •   
  •  
  •  
  •