Atalanta, difesa: questione di elementi e stabilità

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

L’Atalanta di Gian Piero Gasperini è pienamente concentrata sulla sfida di sabato contro la Juventus capolista di Maurizio Sarri al Gewiss Stadium di Bergamo. Una partita apertissima sotto tutti i punti di vista e con una grande posta in palio in termini di punti e di classifica (alta). Il popolo atalantino è corso in massa nelle biglietterie per i biglietti, e il risultato è stato un tutto esaurito coi fiocchi. In termini tecnici, oltre al ritorno di Duvan Zapata, bisognerà valutare la difesa: questione di elementi o schemi per migliorare le cose? Non perdiamoci in chiacchiere e analizziamo la situazione della retroguardia atalantina.

potrebbe interessarti ancheChampions League, ottavi di finale: le possibili avversarie di Juventus, Napoli e Atalanta

PALOMINO E KJAER: GLI ELEMENTI DELLA VERITÀ – Per parlare della difesa bisogna partire dagli ultimi due match atalantini (contro City e Sampdoria), oltre ad alcuni spunti riscontrati nel girone d’andata. La soluzione è altrettanto chiara ed evidente: serve una pedina che dia stabilità a tutto il reparto arretrato. Contesto ormai risaputo, ma perché citare nel titolo Kjaer e Palomino? La risposta è semplice: hanno evidenziato la teoria citata prima attraverso prestazioni di questo genere. L’argentino contro il City ha tenuto a bada gli attaccanti avversari, l’ex Palermo ha gestito la difesa nella prima parte di stagione (oltre ad essere soggetti ad elogi da parte della critica). Tenendo comunque conto che gli schemi di Gasperini non vanno toccati visto che con un reparto arretrato più continuo e puntellato, l’Atalanta è stata vicina ad essere la seconda miglior difesa della stagione 2016/2017.

potrebbe interessarti ancheAtalanta, bilancio da 75,5 milioni di euro: serve un colpo?

SERVE CONTINUITÀ, ALTRIMENTI URGE QUALCHE ACQUISTO – Il problema è la continuità di questa stabilità: in questa stagione accade spesso di vedere la difesa altalenante, e questo aspetto deve cambiare. Se tutti gli elementi difensivi dovessero riscontrare ancora questo problema, allora sarà necessario intervenire a gennaio per portare quella stabilità difensiva che in questo momento va a sprazzi.

notizie sul temaBologna-Atalanta probabili formazioni, le scelte degli allenatoriBologna-Atalanta, scatta Malinovskyi sulla trequarti?Calciomercato Atalanta, Caldara nel mirino: serve convincere il Milan
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: