Milan-Napoli, sfida decisiva per entrambe le formazioni

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Sabato a San Siro, c’è una sfida sempre affascinante del calcio italiano, le due principali città dei poli settentrione e meridione del Belpaese si affrontano nella 13a giornata di serie A.
C’è Milan-Napoli, anticipo delle 18, crocevia per entrambe le formazioni che sono in evidente difficoltà di gioco e soprattutto di risultati.
I rossoneri, in zona retrocessione, e con le assenze pesanti di Calhanoglu e Bennacer devono tentare di conquistare una vittoria per uscire dai bassifondi della classifica, che si sta facendo pericolosa. Pioli punterà su Piatek e Suso; ancora dubbi a centrocampo. probabile un 4-3-3.

potrebbe interessarti ancheNapoli, Gattuso in pole per la panchina: Ancelotti potrebbe salutare dopo il Genk

Ancelotti dal canto suo, dopo la sfuriata verso il designatore arbitrale Rizzoli, è propenso al cambio di modulo, con il tanto affiatato 4-3-3 di qualche anno fa. Ipotetico attacco con Insigne, Mertens e Callejon, con centrocampo composto da Zielinski, Allan e Fabian Ruiz.

potrebbe interessarti ancheIl Milan in cerca di rinforzi a Barcellona: Tobido nel mirino

Milan-Napoli è sempre una bella sfida, i precedenti a Milano, vedono il Milan in netto vantaggio, con 33 successi, di cui l’ultimo nel dicembre del 2014. I pareggi sono 23, e nelle due ultime stagioni sono stati registrati due 0-0; e l’ultima vittoria del Napoli è del gennaio 2017, per 1-2.
Milan-Napoli  è stata la sfida Scudetto degli anni ’80 con le due squadre che si dividevano i titoli in Italia, con l’attacco olandese dei rossoneri, e la Ma-Gi-Ca degli azzurri, composta da Maradona, Giordano e Careca.
Altri tempi.

notizie sul temaBologna-Ibrahimovic non si farà, Sabatini esce allo scoperto sullo svedeseNapoli-Genk streaming e diretta tv Sky: dove vedere Champions League 10/12 ore 18.55Bologna-Milan streaming e diretta Tv Serie A: dove vedere il match dell’8/12
  •   
  •  
  •  
  •