Inter fuori dalla Champions: Shaw prende in giro Lukaku

Pubblicato il autore: luke2375 Segui

L’Inter è fuori dalla Champions League, l’eliminazione dei neroazzurri è stato il pretesto per Luke Shaw per schernire, se pur in maniera ironica, il suo ex compagno di squadra Lukaku. Il difensore del Manchester UTD ha infatti ripostato un tweet dello scorso 22 ottobre dell’attaccante belga, nel quale era stata condivisa una faccina sorridente dopo la vittoria in casa contro il Borussia Dortmund.  Luke Shaw, al termine del match contro il Barcellona ha risposto

potrebbe interessarti ancheInter-Cagliari streaming DAZN e diretta tv Serie A, dove vedere il match 26 gennaio

a quel tweet scherzando con Lukaku e dandogli il bentornato in Europa League.

Inter, Lukaku solo bravo a metà
Gli uomini allenati da Conte non sono riusciti nell’impresa di battere un Barcellona,  se pur il tecnico dei catalani abbia lasciato a casa alcuni big, uno tra tutti Lione Messi. Dall’altra, anche Antonio Conte non ha potuto schierare nella zona nevralgica del campo pedine fondamentali come Barella e Sensi, quest’ultimo ormai indisponibile da inizio ottobre. Sui social e You Tube non sono mancati gli sfottò all’eliminazione dell’Inter. Battute ironiche arrivate anche su Twitter dal giocatore Luke Shaw che ha ricordato al suo ex compagno dello United Lukaku, uno sarcastico Welcome in Europa League. Il centravanti belga è stato bravo solo a metà, grazie a un bolide calciato da fuori area, che sembrava accendere le speranze della rimonta neroazzura. Purtroppo, lo stesso ex dello United è stato pure protagonista di gol mangiati e imprecisioni sotto porta.

potrebbe interessarti ancheInter is Not For Everyone: la vicenda Politano ne è una prova

Protagonisti in Europa League

Proprio da questa competizione, l’Inter ha molte aspettative, i neroazzurri si candidano come una delle squadre ad arrivare fino in fondo. Un obbiettivo, raggiungibile solo se Conte potrà recuperare tutti i giocatori infortunati e la società potrà regalare al tecnico pugliese nuovi acquisti per il mese di gennaio. Per quanto riguarda le fasi salienti del match, l’Inter parte bene, ma sbagliano a turno il duo di coppia: Lautaro – Lukaku. Il Barca resiste agli attaccati interisti, ma metà primo tempo complice un grossolano errore di Godin, Perez insacca alle spalle di Handanovic. Si susseguono 20 minuti di smarrimento dell’Inter, è solo al 44 minuto grazie a un’altra invenzione di Lautaro, permette a Lukaku con un tiro fuori area di pareggiare i conti. La ripresa parte con molte aspettative da parte neroazzurri, che incitati dai 70.000 mila di San Siro provano a sfondare il muro del Barcellona. Grinta e cuore non bastano agli uomini di Conte, ancora troppo poco cinici sotto porta: Lukaku calcia per l’ennesima  volta addosso al portiere. Verso il 60 esimo, i padroni di casa sono sulle gambe, l’attacco  diventa più sterile, in virtù  del palleggio del Barca e dei cambi obbligati di Conte: Lazzaro per Biraghi, Politano per d’Ambrosio. Dall’altra, anche il tecnico catalano fa rifiatare i suoi con le sostituzioni di Suarez al posto di Griezmann; De Jong per Rakitic e sopratutto Anssumane Fati per Perez. Il 17 enne prodotto della cantera lascia il segno con un bellissimo tiro da fuori. Grazie a questo risultato e alla vittoria in casa contro lo Sparta Praga, il Borussia Dortmund si è qualificato agli ottavi di Champions League. Intanto domenica l’Inter è impegnata nell’insidiosa trasferta di Firenze.

notizie sul temaInter, Lukaku racconta il suo rapporto con Conte:”Dice in faccia se sbagli”Giudice Sportivo, gli squalificati per la 21° di Serie A: nuova stangata per BalotelliAllan-Inter: Conte vuole il brasiliano del Napoli
  •   
  •  
  •  
  •