Inter, il calciomercato invernale è solo il preludio di quello estivo?

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui

Dopo un girone di andata in cui l’Inter è andata oltre le più rosee previsioni degli addetti ai lavori e degli stessi tifosi, i nerazzurri allenati dal tecnico Antonio Conte, per poter ancora sperare di lottare per la vittoria del campionato fino all’ultima giornata, sono chiamati a non rallentare il passo e di continuare sulla falsa riga del primo ‘ciclo’ di partite di questa stagione.

Sicuramente l’impresa che aspetta ad Antonio Conte e alla sua squadra è tutt’altro che semplice in quanto 46 punti in 18 partite sono tantissimi e nel girone di ritorno ci saranno molte trasferte insidiose come quelle romane (contro Roma e Lazio), quella di Torino (contro la Juventus all’Allianz Stadium) e contro l’Atalanta.
Per riuscire a mantenere determinati ritmi in tutte e tre le competizioni in cui i nerazzurri sono impegnati, così come affermato dal tecnico salentino al termine della trasferta di Lecce, bisogna andare sempre a “200 km/h” e non abbassare mai la guardia, perché così facendo si possono perdere punti e partite preziose che possono sicuramente pregiudicare l’esito finale di una stagione.

potrebbe interessarti ancheInter-Ludogorets streaming gratis e diretta tv Europa League, dove vederla oggi alle 21:00

In soccorso ad Antonio Conte e anche ai calciatori più impiegati in questa prima parte della stagione, la dirigenza sta intervenendo in questa sessione di calciomercato per regalare al tecnico delle risorse importanti per far rifiatare i titolari e perché no, anche migliorare la qualità della rosa a disposizione.
Al momento gli acquisti effettuati dall’Inter sono due: Ashley Young e Victor Moses, sicuramente due giocatori di esperienza sulle fasce che con la continuità e l’applicazione giusta, potranno rivelarsi molto utili alla causa interista.
Anche se la sensazione è che nella sessione estiva di calciomercato possano arrivare almeno due colpi di rilievo proprio nel ruolo di ‘esterno a tutto campo’ nel 3-5-2 ‘contiano’ infatti, negli ultimi mesi, si sta parlando sempre più insistentemente dell’interesse nei confronti di Federico Chiesa e Marcos Alonso.

Stesso discorso vale per il centrocampo, in attesa dell’ufficialità del colpo Eriksen e degli sviluppi relativi alla cessione di Vecino (destinazione Premier League?), l’Inter sembra propensa a muoversi su un altro calciatore di caratura internazionale nella prossima sessione di calciomercato mentre al momento sembrano sempre più alte le possibilità di arrivare ad acquistare Rodrigo De Paul dall’Udinese forse già da Gennaio.

potrebbe interessarti ancheInter-Ludogorets probabili formazioni: turnover in vista della Juventus?

In attacco invece la dirigenza nerazzurra sta lavorando insistentemente per regalare al proprio tecnico un vice Lukaku di esperienza e che conosca bene il palcoscenico e le competizioni internazionali: l’identikit corrisponde a quello di Olivier Giroud che, insieme a Sanchez, costituirebbe quella coppia che ha fatto esultare tantissime volte i tifosi dell’Arsenal.
In caso di arrivo dell’attaccante francese e magari di una ritrovata intesa con Alexis Sanchez, l’Inter potrebbe anche pensare di riscattare l’attaccante cileno (nelle condizioni economiche più giuste da ambo le parti),  assicurandosi così due coppie di attaccanti (Lukaku-Lautaro e Sanchez-Giroud) di livello internazionale che, insieme al giovane Esposito, formerebbero per i prossimi 2-3 anni uno dei reparti offensivi più talentuosi di europa.

Insomma i nerazzurri sembrano aver intrapreso, già a partire da un paio di anni, un percorso di crescita progressivo che porterà ad allestire una rosa sempre più competitiva e qualitativa per poter affrontare ogni tipo di competizione con l’obbiettivo di arrivare fino in fondo in ognuna di esse.

notizie sul temastadio di proprietàJuventus-Inter: si gioca a porte aperte?Serie A: portieri ma non solo. Chi è il n.1 più abile con i piedi?Juve-Inter in Tv in chiaro? La decisione spetta al Governo: gli aggiornamenti
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: