Napoli, da sogno Scudetto ad incubo retrocessione

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

potrebbe interessarti ancheLudogorets-Inter probabili formazioni: Conte concede riposo a Lukaku?

Ed anche la Fiorentina passa al San Paolo, diventato ormai terra di conquista, in cui già Cagliari, Bologna, ParmaInter e ieri i viola di Iachini, hanno ottenuto 3 importanti punti contro un Napoli, che sembra arrendersi dinanzi a tutti.
Sì, arrendersi. Nella squadra, non si vede un gioco, un’unità tra i calciatori in campo, ognuno cerca di voler risolvere la situazione da eroe della patria, ma Gattuso si è reso conto, che il momento che dura da quasi 3 mesi è nero.
Napoli che ieri ha effettuato solo 2 tiri in porta in 93 minuti, uno con Milik, l’altro l’ennesimo palo della stagione con Insigne, poi, nessun problema per la difesa viola.
Dai proclami di Ancelotti a Dimaro, che presentò il Napoli come squadra che poteva contendere lo Scudetto alla Juve, gli azzurri, sono a soli 10 punti sulla zona retrocessione, con parecchi scontri diretti persi.
Con Gattuso, in 5 gare, sono arrivate 4 sconfitte, di cui 3 a Fuorigrotta. Un San Paolo ormai mortorio, senza supporto di tifo e curve.
Il Napoli da domani andrà in ritiro, per scelta unanime della squadra, ma adesso bisogna davvero fare attenzione. Martedì arriverà la super Lazio di Simone Inzaghi per i quarti di Coppa Italia; mentre domenica sera il posticipo con la Juventus di Sarri ed Higuain. Sembra una partita senza storia, visto il momento del Napoli.

potrebbe interessarti ancheSampdoria, Osti: “Il campionato è ancora lungo e possiamo salvarci”

notizie sul temaSconcerti: “Inter sottomessa e poi accusata da Conte. Eriksen come Benassi”Fiorentina, Iachini: “Vlahovic ha sbagliato. Dobbiamo pensare a noi e non guardare la classifica”Sampdoria, Ranieri: “Gli episodi non ci hanno aiutato”
  •   
  •  
  •  
  •