Milan, torna Allegri? L’alternativa a Max è Rangnick

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Il pesante 4-2 rifilato dall’Inter nel derby, ha scosso molto l’ambiente Milan. Fino a questa batosta, l’ultimo periodo dell’era targata Stefano Pioli non era stato neanche male, ma la società rossonera non pensa che l’ex allenatore della Fiorentina sia il timoniere adatto per far tornare il Diavolo al vertice. La squadra va rifondata da cima a fondo e pure l’allenatore andrà cambiato secondo Elliott. In questi ultimi giorni, c’è grande fermento in casa rossonera.

Secondo La Gazzetta dello Sport, il Milan avrebbe già individuato due nomi importanti per la panchina: Massimiliano Allegri e Ralf Rangnick. Per Max sarebbe un ritorno in grande stile, dato il suo ottimo passato in rossonero. L’ultimo scudetto vinto dal Milan infatti, è arrivato grazie al tecnico toscano nel 2010/11. Boban e Maldini conoscono bene le qualità dell’allenatore, ancora sotto contratto con la Juventus.

Rangnick invece sarebbe il prediletto di Ivan Gazidis, amministratore delegato dal fondo Elliott. Il tedesco è un’allenatore che ha cambiato molte squadre nella sua lunga carriera da allenatore. Più che altro in Germania, senza aver mai avuto esperienze in Serie A.

Il profilo di Allegri sembra essere più idoneo per il Milan, ma il tecnico vuole delle garanzie sul mercato. Questo punto appare incerto nel Milan di adesso, dove gli acquisti degli ultimi anni si sono rivelati spesso costosi e fallimentari.

  •   
  •  
  •  
  •