Sterling-Real Madrid: l’inglese non rinnova con il City, futuro in merengue?

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Il momento burrascoso del Manchester City, sta travolgendo l’invidiabile parco giocatori a disposizione della squadra inglese. L’incertezza di essere presenti in Europa nei prossimi due anni, pone altrettanta incertezza sulla permanenza di calciatori importanti. Uno su tutti è Raheem Sterling.

La devastante ala inglese sta disputando una stagione eccellente, anche se qualcosa ultimamente si è inceppato. Infatti, l’ex Liverpool non va a segno da ben 10 giornate. Veramente tante per un calciatore come lui, abituato a segnare con continuità sotto la gestione Guardiola. Oltre a questa allarmante carenza di gol, adesso ci si è messo pure un’infortunio che lo terrà fuori dai campi da gioco per un periodo ancora imprecisato.

Sterling e il suo agente stanno tentennando sul rinnovo con la sua attuale squadra. Un’accordo non è ancora stato raggiunto, e ciò è abbastanza allarmante. Il contratto del classe 1994 scade nel 2023, ma il suo agente non parla assolutamente di rinnovo. Dall’Inghilterra sono certi: il prolungamento di contratto non arriva perché il Real Madrid sta premendo per l’acquisto del calciatore.

Sterling al Real Madrid, un trasferimento che si farà

Le merengues sono da tanto tempo sul calciatore e la destinazione è gradita a Sterling. Specialmente ora, dato che il City dovrà rinunciare per due anni alle coppe europee. Secondo il The Sun, il Real Madrid è pronto a versare sul conto degli Sky Blues, qualcosa come 180 milioni di euro. Cifra monstre che potrebbe indurre la dirigenza a cedere il gioiello britannico molto presto.

  •   
  •  
  •  
  •