Clara Mondonico, figlia di Emiliano: “Siamo tutti con Bergamo”

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui

Attraverso Tuttosport, ha parlato Clara Mondonico (figlia di Emiliano: allenatore dell’Atalanta dal 1987 al 1990 e poi dal 1994 al 1998): tra Coronavirus e stima verso i bergamaschi per come stanno affrontando la situazione.

RICORDI DEL PADRE, SEMPRE PRONTO A DARE UNA MANO – “Negli ultimi vent’anni della sua vita, papà ha dedicato tantissimo tempo ad ex tossicodipendenti, ex alcolisti per dare una mano: radunati dai volontari dell’Approdo, l’associazione benefica qui di Rivolta che soccorre persone in gravi difficoltà. Oggi rispetterebbe tutte le regole per combattere il Coronavirus: in particolar modo non uscire di casa. Se fosse ancora vivo, non si sarebbe risparmiato ad aiutare le persone più bisognose”.

ELOGIO ALLA GENTE BERGAMASCA – “Si sarebbe fatto avanti per primo, senza bisogno di essere chiamato. Non è necessario essere medici per aiutare il prossimo. Siamo tutti con Bergamo: così come con tutti gli italiani che soffrono. Mi chiamano tanti tifosi dell’Atalanta, amici di vecchia data, e mi raccontano cose terribili, e allo stesso tempo molti di loro aiutano gli Alpini a costruire un ospedale da campo: un sostegno continuo verso chi è sempre in difficoltà. Conosco bene i bergamaschi, sono molto tenaci e ne usciranno. Come del resto ne uscirà tutta l’Italia grazie ai suoi valori”.

  •   
  •  
  •  
  •