Supercoppa di Germania, stasera si assegna il primo titolo stagionale

Pubblicato il autore: MATTIA D'OTTAVIO Segui

Supercoppa di Germania, parte ufficialmente la stagione 2017/18 del calcio tedesco e di fronte non possono che esserci le due grandi protagoniste degli ultimi anni: Borussia Dortmund e Bayern Monaco, nel “Der Klassiker“. Per la quinta volta negli ultimi sei anni, infatti, i due top club della Bundesliga si trovano uno contro l’altro per il primo trofeo stagionale, la DFL Supercup, che pone di fronte la vincitrice del campionato e quella della Coppa di Germania. Questa sera alle 20 e 30 al Signal Duna Park di Dortmund i padroni di casa proveranno a vendicare la sconfitta della passata stagione per 2 a 0 che consegnò ad Ancelotti il suo primo trofeo tedesco e l’ennesimo di una fantastica carriera.

potrebbe interessarti ancheRebic, l’ex Fiorentina sgambetta il Bayern Monaco: l’Eintracht vince la Coppa di Germania

Il tecnico di Reggiolo è alle prese con le critiche della stampa tedesca, che storce il naso dopo il pessimo precampionato dei bavaresi che hanno raccolto una prestigiosa vittoria per 3 a 2 sul Chelsea di Conte, ma sono stati affondati da Milan, Inter, Napoli e Liverpool mettendo in mostra una condizione fisica preoccupante e problemi di gioco. A non far dormire sonni tranquilli ai tifosi del Bayern c’è anche l’infermeria piena: ai lungodegenti Neuer, Robben e Bernat, si sono aggiunti Alaba, Thiago Alcantara e Rodriguez. Dalle parti di Dortmund invece si respira maggiore ottimismo, il nuovo allenatore (ex Ajax) Bosz è alla prima partita davanti al muro giallo e se da un lato potrebbe soffrire la pressione, d’altro canto sicuramente avrà molto entusiasmo e voglia di cominciare. I padroni di casa dovranno fare a meno di Reus anche lui infortunato, ma potranno contare su Aubameyang, (che per ora resta, nonostante il pressing del Milan), su Dembelè e Götze, che scalpita per ritrovare il posto da titolare e magari colpire la sua ex squadra. Se Ancelotti ha gli uomini contati, Bosz ha il problema opposto e cioè abbondanza di elementi in ogni reparto. Molto probabilmente quindi il Borussia Dortmund scenderà in campo con il 4-3-3 con Bürki tra i pali, Sokratis e Toprak centrali e Subotic e Bartra terzini; il trio di centrocampo dovrebbe essere composto da Pulisic, Dahoud e Weigl; in attacco sono sicuri del posto Aubameyang e Dembelè, mentre per l’ultima maglia da titolare c’è il ballottaggio tra Götze e Castro. Il Bayern invece opterà per il 4-2-3-1 con Ulrerich in porta, centrali Javi Martinez e l’ex Hummels, con terzini Kimmich e Rudy; a comporre la linea mediana il nuovo acquisto Tolisso e l’oggetto del desiderio dell’Inter Vidal; Coman, Müller e Ribery alle spalle di Lewandowski.

potrebbe interessarti ancheBatshuayi, una questione di priorità

Il Bayern resta leggermente favorito e vuole mettere a tacere le critiche, ma dovrà fare molta attenzione soprattutto in difesa, con Bosz che come i suoi predecessori predilige il gioco offensivo. Ci sono tutti i presupposti per una grande sfida nella splendida cornice dell’ex Borussia Stadion, adesso Signal Duna Park, che sarà tutto esaurito per l’occasione con 80000 mila tifosi, ma soprattutto con il muro giallo pronto a colorarsi con l’ennesima splendida coreografia. Chissà chi alzerà il trofeo al cielo questa sera, è solo la prima sfida ufficiale di questa stagione tedesca e noi già non vediamo l’ora.

notizie sul temaTURIN, ITALY - DECEMBER 23: Massimiliano Allegri head coach of Juventus FC looks on during the serie A match between Juventus and AS Roma at the Alliannz Stadium on December 23, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)Juventus, 7° scudetto di fila come il Lione: ma il record europeo è lontanoJuve, i motivi della rottura di Douglas Costa con il BayernTURIN, ITALY - SEPTEMBER 20: Paulo Dybala of Juventus FC in action during the Serie A match between Juventus and ACF Fiorentina on September 20, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)Dybala, il Bayern Monaco ci prova con 100 milioni. L’argentino potrebbe sostituire Lewandovski
  •   
  •  
  •  
  •