Balotelli-Napoli, solo delusioni con gli azzurri per Supermario

Pubblicato il autore: Antonio Guarini
balotelli

Balotelli-Napoli, saranno ancora lacrime azzurre per Supermario?

Balotelli-Napoli, solo lacrime fino ad ora per Supermario. L’urna di Nyon ha regalato al Napoli di Sarri il playoff più affascinante. La sfida con il Nizza sarà ricca di contenuti anche grazie alla presenza tra i francesi di Mario Balotelli. Sei confronti diretti contro gli azzurri per l’ex Inter e Milan. Un pareggio e cinque sconfitte è il bilancio della sfide giocate contro i partenopei con le maglie di Inter, Manchester City e Milan. Il più doloroso è stato quello del febbraio 2014 quando Balotelli si presenta al San Paolo con la maglia del Milan. Nel secondo tempo Seedorf lo sostituisce e Mario scoppia piangere in panchina, davanti alle telecamere. L’unico pareggio è stato colto in un Manchester City-Napoli del settembre 2010, con gli azzurri guidati in panchina da Mazzarri. Fuori dal campo invece la città di Napoli ha regalato a Balotelli il gol più bello della sua carriera. La figlia Pia infatti è nata con la soubrette partenopea Raffaella Fico. Balotelli quindi ha la vita calcistica e non legata a doppio filo a Napoli e al Napoli. Il prossimo 16 agosto ci sarà l’andata del playoff di Champions League. Balotelli, infortuni permettendo, sarà ancora una volta avversario del Napoli al San Paolo. Supermario è uscito sempre sconfitto dall’impianto di Fuorigrotta. I tifosi azzurri si augurano che questa tradizione di Balotelli a Napoli continui.

Napoli-Nizza, non c’è solo Balotelli

Il confronto tra azzurri e francesi non potrà essere ridotto al duello di Balotelli contro la truppa di Sarri. Il Nizza di Favre è una buona squadra, giovane e tecnica. I rossoneri si sono piazzati terzi lo scorso campionato alle spalle delle corazzate Monaco e Paris Saint Germain. Sono tanti i giocatori interessanti da tenere d’occhio per Sarri. In difesa c’è il brasiliano Dante, ex Wolfsburg e Bayern Monaco. E’ lui il leader di un a difesa non sempre impeccabile. Il terzino Dalbert, promesso sposo interista, dovrebbe già essere dell’Inter molto prima del 16 agosto. A centrocampo c’è Jean Michael Seri, ivoriano classe ’91 inseguito anche in questo mercato dalla Roma.

In avanti oltre a Balotelli c’è il pericolo Alessane Plea, attaccante del ’93 che gioca sia con che al posto di Balotelli. Una squadra, il Nizza, che gioca e lascia giocare. Questo potrebbe essere un vantaggio per il Napoli che trova difficoltà contro le squadre particolarmente chiuse in difesa. Come detto i francesi non hanno esattamente una difesa d’acciaio. Lo dimostrano i tre gol subiti tra andata e ritorno nel turno preliminare con l’Ajax. Per il Napoli non sarà esattamente una passeggiata in Costa Azzurra. Se gli azzurri però vogliono essere protagonisti in Champions League non possono prendere in considerazione l’ipotesi eliminazione contro i giovani talenti del Nizza.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •