Chelsea-Roma, De Rossi esalta Conte: “Con lui ho capito di poter giocare ad alti livelli”

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui

Mercoledì sera allo stadio Stanford Bridge di Londra, si ritroveranno faccia a faccia in Chelsea-Roma da avversari in Champions League, in una partita importantissima per i destini del loro girone. Intanto  Daniele De Rossi, centrocampista e capitano della Roma, dopo l’addio al calcio di Francesco Totti, ha avuto parole di stima nei confronti dell’attuale allenatore del Chelsea, Antonio Conte. Il numero 16 giallorosso ha ripercorso con piacere i momenti passati, con il tecnico salentino alla guida della nazionale arrivata tre le prime 8 dell’Europeo 2016 in Francia.

potrebbe interessarti ancheRoma-Spal: difficile recupero per De Rossi e Kolarov. Ennesimo forfait di Perotti

Prima dell’Europeo, non ero a posto fisicamente – rivela De Rossi –  ma lui mi chiamo e mi chiese, se stavo bene, la mia risposta fu positiva, ma lui ha detto, che voleva certezze, altrimenti non mi avrebbe convocato, perchè voleva puntare a pieno su di me, per fare un buon torneo, con lui ho capito di poter ancora giocare ad alti livelli, perchè in molti, hanno cominciato a non credere più in me, lui sì gli sono molto grato per questo, tatticamente è un mostro, ed è un grande motivatore, sembra un animale da campo, se un giorno dovessi intraprendere la carriera da tecnico, mi piacerebbe imparare da lui, o da Luciano Spalletti Luis Enrique.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato Milan, insidia Real Madrid su Paquetà. Bakayoko torna già al Chelsea?

Conte, nel 2015, fu molto vicino a lasciare la Nazionale per la panchina della Roma ma la trattativa non andò a buon fine per il rifiuto dell’allenatore deciso a rispettare gli accordi contrattuali, precedentemente stilati con la Federcalcio.

notizie sul temaRoma, Schick via in prestito a gennaio ? Monchi smentisce e la Sampdoria osservaMercato Roma, su Cengiz Under c’è il Bayern Monaco. Per i giallorossi vale 60 milioniCalciomercato Roma: Piatek, giallorossi in pole per l’attaccante polacco
  •   
  •  
  •  
  •