Juventus-Tottenham moviola: fuorigioco Higuain sul primo gol, Spurs recriminano per un rigore (FOTO/VIDEO)

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
juventus-tottenham

(Photo by Steve Bardens/Getty Images scelta da Supernews)


Juventus-Tottenham
termina con il risultato di 2-2: clamoroso harakiri per i bianconeri, che, dopo essere passati due volte in vantaggio con doppietta di Gonzalo Higuain, si fanno paradossalmente rimontare dagli Spurs, con reti del solito Kane e di Eriksen. E pensare che il Pipita fallisce anche il rigore del possibile 3-1.
Ora a Londra serve una mini impresa: ai bianconeri servirà vincere o pareggiare con il risultato dal 3-3 in su per qualificarsi ai quarti di finale di Champions League.
La gara Juventus-Tottenham è stata ricca di emozioni e colpi di scena da ambo le parti: peccato per i gol subiti da Gigi Buffon, il quale non subiva gol dall’ultima Svezia-Italia, quella dei playoff mondiali per intenderci. La squadra di Allegri comincia a scricchiolare così in difesa e questo preoccupa non poco il tecnico che proprio sul reparto arretrato aveva fatto le sue fortune in campionato e a tratti anche in coppa.

Juventus-Tottenham, gli episodi dubbi dell’ottavo di finale

A dirigere Juventus-Tottenham è il tedesco Felix Brynch: gara sin da subito caratterizzata da alcuni episodi da moviola che analizzeremo di seguito.
Nella prima frazione di gioco, al 2° minuto Higuain sigla la rete del vantaggio: dagli sviluppi di un calcio di punizione, Pjanic con il goniometro serve un allettante pallone per l’inserimento di Higuain, il quale sul filo del fuorigioco, calcia di destro al volo, battendo Lloris che riesce a toccare la sfera senza però riuscire a deviare il tiro. Come si evince dalla foto che segue, la posizione dell’argentino è ai limiti, forse più in linea che oltre:

Al 8° minuto rigore per la Juventus: Bernardeschi subisce l’intervento di Davies. Brynch non ha dubbi e decreta il penalty. Analizzando l’episodio non ci sono dubbi in merito, sacrosanta la decisione del fischietto tedesco.
Altra situazione che merita particolare attenzione si verifica al 17° minuto: Benatia tocca leggermente Kane in area di rigore, l’inglese si lascia cadere e chiede il penalty. Come è possibile vedere dalle immagini, il tocco è delicato, non assolutamente deciso: giusto non assegnare il penalty.

Accorciano le distanze gli Spurs al 35° minuto: Alli verticalizza per lo scatto in profondità di Kane che sul filo del fuorigioco si invola sul pallone, salta il portiere bianconero Buffon e sigla la rete. Dal video che segue è possibile vedere come il calciatore inglese scatta in posizione nettamente regolare:

Brynch è nuovamente interpellato al 46° minuto: Douglas Costa salta agevolmente Aurier, il quale però lo atterra in area. Giustissimo il rigore per i bianconeri.
Nella seconda frazione di gioco si segnala l’episodio del gol del 2-2 da parte del Tottenham al 72° minuto: Chiellini commette fallo su Alli, giustissima la decisione del direttore di gara, dagli sviluppi del calcio di punizione Eriksen sigla la rete del pareggio.
Corrette le ammonizioni nei confronti di Aurier al 47° minuto per fallo su Alex Sandro a metà campo, così come quella di Higuain al quale è stato mostrato il cartellino giallo al 59° minuto per veementi proteste nei confronti del direttore di gara. Tuttavia in quest’ultima circostanza, l’argentino lamenta un presunto fallo subito da Vertonghen. Analizzando le immagini, Brynch in questa circostanza ha sbagliato a non fermare prima il gioco e alla stregua ammonire il calciatore del Tottenham.

notizie sul temaFormazioni Juventus-Genoa: Bernardeschi nel tridente con Cristiano Ronaldo e Mandzukic. Piatek sfida Bonucci & C.Juventus-Genoa: il “pistolero” Piatek è pronto a sparare ancoraJuventus, Allegri:” Il campionato di serie A è duro ma non noioso. Dybala ci sarà, riposa Chiellini”
  •   
  •  
  •  
  •