Atletico Madrid: garra e “cholismo” le armi per affrontare Cristiano Ronaldo & company

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Atletico Madrid – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Urna non propriamente benevola per la Juventus che agli ottavi di finale di Champions League sarà chiamata ad affrontare l’Atletico Madrid del “choloSimeone. Tra le squadre in lizza per duellare con i bianconeri, i colchoneros rappresentavano l’avversario più temibile che potesse essere estratto, sia per le qualità tecniche e temperamentali dell’organico a disposizione dell’allenatore argentino e sia perché sarà proprio il “Wanda Metropolitano“, casa dell’Atletico, ad ospitare il prossimo 1 giugno la finale della massima competizione europea per club.

I biancorossi iberici sono approdati agli ottavi chiudendo al secondo posto il girone A, a quota 13, a pari merito con il Borussia Dortmund, ma con una peggiore differenza reti rispetto alla compagine tedesca. Nella Liga spagnola, invece, i colchoneros vantano 31 punti, al pari del Siviglia, entrambe distante tre lunghezze dal Barcellona capolista.

potrebbe interessarti ancheCaressa accusato di una telecronaca troppo “juventina”. “La rifarei uguale”

Tra i punti di forza del club madrileno vi è l’attaccante Antoine Griezmann autore, sino ad ora, di 6 gol in campionato e 4 in Champions League, oltre ai vari Oblak, Godin, Saul, Koke, calciatori che stanno fornendo un lauto contributo in camiseta blanquirroja. Indubbiamente, rispetto a qualche anno fa, l’Atletico pare abbia smarrito un pò di quella fame di vittorie che l’ha contraddistinta nel corso delle stagioni precedenti in cui raggiunse due finali di Champions, nel 2014 e nel 2016, entrambe le volte superato dal Real Madrid, conquistando, però, tra i vari titoli tre Europa League ed altrettante Supercoppe Europee, l’ultima delle quali nello scorso mese di agosto battendo per 4-2 i Blancos.

Tuttavia la banda guidata da Simeone vorrà rendere dura la vita alla Juventus, provando a continuare il proprio cammino in Champions al fine di raggiungere l’ambita finale tra le proprie mura amiche, evento che sarebbe più unico che raro nella storia dei colchoneros.

potrebbe interessarti ancheCristiano Ronaldo a 100 milioni di euro: l’affare l’ha fatto la Juventus

I precedenti contro i bianconeri sorridono agli uomini del “cholo“, i quali durante la fase a gironi dell’edizione della Champions, 2014/2015, vinsero per 1-0 nell’allora “Vicente Calderon“, per poi impattare 0-0 a Torino, chiudendo al primo posto nel raggruppamento e la Juventus seconda. La gara d’andata, in questo caso, si disputerà mercoledì 20 febbraio al “Wanda Metropolitano“, mentre il ritorno è in programma martedì 12 marzo all'”Allianz Stadium“.

Si prevede un ottavo da brividi, ad alto tasso agonistico, in cui nessuna squadra vorrà prestare il fianco all’avversario, lottando strenuamente e senza esclusioni di colpi, con l’obiettivo di entrare nel novero delle migliori 8 d’Europa, mantenendo vivo il sogno di poter raggiungere la finale.

notizie sul temaJuventus-Atletico Madrid, Cristiano Ronaldo come Simeone: giusto così?Cristiano Ronaldo, che vendetta su Simeone: è la fine del cholismo?Juve: un capolavoro nato al Wanda Metropolitano
  •   
  •  
  •  
  •