Formazioni Liverpool-Napoli, Mertens torna in attacco dal primo minuto. Salah-Firmino-Mané tridente Reds

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

E’ giunto il giorno tanto atteso: questa sera conosceremo il futuro del Napoli in Champions League. Si alza il sipario sulla sesta ed ultima giornata della fase a gironi della massima competizione europea per club e per quanto concerne il gruppo C andrà in scena, nella maestosa ed affascinante cornice di “Anfield Road“, il duello tra i padroni di casa del Liverpool e i partenopei. Alla banda guidata da Carlo Ancelotti è sufficiente vincere o pareggiare per ottenere il pass per gli ottavi di finale, addirittura andrebbe bene anche una sconfitta con un gol di scarto, segnando pur sempre una rete, ad esempio per 2-1, 3-2 e via dicendo.

La situazione nel raggruppamento vede in testa Insigne e compagni con 9 punti all’attivo, segue il Paris Saint-Germain a 8, poi il Liverpool a quota 6, fanalino di coda la Stella Rossa di Belgrado con 4 punti. Gli azzurri giungono a quest’appuntamento galvanizzati dal successo per 4-0 rimediato, sabato, contro il Frosinone. In campionato il Napoli è secondo in classifica, a quota 35, distante otto lunghezze dalla Juventus capolista ed è reduce da otto risultati utili consecutivi, con l’ultimo ko subito che risale allo scorso 29 settembre, in occasione del 3-1 in casa proprio della Vecchia Signora.

potrebbe interessarti ancheAllan-Juventus: Sarri lo vuole in bianconero, Matuidi non convince

Il Liverpool, invece, è in testa in Premier League con 42 punti, uno in più rispetto al Manchester City secondo. Difesa meno perforata del torneo con soli 6 centri al passivo, gli uomini di Jurgen Klopp non hanno mai conosciuto il sapore della sconfitta. Discorso diametralmente opposto in Champions League, con i Reds, come detto, terzi a quota 6 e battuti in tre occasioni, ko rimediati tutti in trasferta, prima a Napoli, poi a Belgrado ed infine a Parigi.

Salah e compagni sono reduci dalla confortante vittoria ottenuta, sabato, in casa del Bournemouth, con l’egiziano in grande spolvero, autore di una tripletta. Il Liverpool, spinto dai suoi numerosissimi tifosi e con il supporto della curva Kop, proverà ad inseguire un sogno, ossia di mettere ko il Napoli, conquistando una qualificazione agli ottavi, ad oggi, particolarmente in bilico.

potrebbe interessarti ancheNapoli, si riaccende la pista James Rodriguez? Un “indizio” arriva dall’ Olanda

Dirottando le attenzioni sulle probabili formazioni che scenderanno in campo, Klopp si affiderà al collaudato 4-3-3 con Alisson in porta, Alexander-Arnold a destra, Robertson a sinistra. Il duo centrale di difesa sarà composto da Matip e Van Dijk. A centrocampo fiducia a Milner, Henderson e Keita, mentre in avanti inamovibile il tridente delle meraviglie formato da Salah, Firmino e Mané.

Carlo Ancelotti, invece, proporrà l’oramai consueto 4-4-2: Ospina tra i pali, Maksimovic esterno destro, Mario Rui esterno sinistro. La coppia centrale di difesa sarà formata da Albiol e Koulibaly. Callejon e Fabian Ruiz agiranno lungo le corsie laterali, mentre la mediana sarà presidiata da Allan e Hamsik. In attacco spazio al tandem Insigne-Mertens. L’arbitro designato per dirigere il match è lo sloveno Damir Skomina.

notizie sul temaIcardi, spunta una “dead-line” per accasarsi alla Juve: poi sarà assalto del Napoli. il puntoLa fidanzata di Malcuit accusa i napoletani di razzismoAmichevoli Napoli 2019: calendario e orari delle prossime partite estive dei partenopei
  •   
  •  
  •  
  •