Formazioni Liverpool-Napoli, Mertens torna in attacco dal primo minuto. Salah-Firmino-Mané tridente Reds

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

E’ giunto il giorno tanto atteso: questa sera conosceremo il futuro del Napoli in Champions League. Si alza il sipario sulla sesta ed ultima giornata della fase a gironi della massima competizione europea per club e per quanto concerne il gruppo C andrà in scena, nella maestosa ed affascinante cornice di “Anfield Road“, il duello tra i padroni di casa del Liverpool e i partenopei. Alla banda guidata da Carlo Ancelotti è sufficiente vincere o pareggiare per ottenere il pass per gli ottavi di finale, addirittura andrebbe bene anche una sconfitta con un gol di scarto, segnando pur sempre una rete, ad esempio per 2-1, 3-2 e via dicendo.

La situazione nel raggruppamento vede in testa Insigne e compagni con 9 punti all’attivo, segue il Paris Saint-Germain a 8, poi il Liverpool a quota 6, fanalino di coda la Stella Rossa di Belgrado con 4 punti. Gli azzurri giungono a quest’appuntamento galvanizzati dal successo per 4-0 rimediato, sabato, contro il Frosinone. In campionato il Napoli è secondo in classifica, a quota 35, distante otto lunghezze dalla Juventus capolista ed è reduce da otto risultati utili consecutivi, con l’ultimo ko subito che risale allo scorso 29 settembre, in occasione del 3-1 in casa proprio della Vecchia Signora.

potrebbe interessarti ancheNapoli, rubati i nuovi faretti nei bagni dello stadio San Paolo

Il Liverpool, invece, è in testa in Premier League con 42 punti, uno in più rispetto al Manchester City secondo. Difesa meno perforata del torneo con soli 6 centri al passivo, gli uomini di Jurgen Klopp non hanno mai conosciuto il sapore della sconfitta. Discorso diametralmente opposto in Champions League, con i Reds, come detto, terzi a quota 6 e battuti in tre occasioni, ko rimediati tutti in trasferta, prima a Napoli, poi a Belgrado ed infine a Parigi.

Salah e compagni sono reduci dalla confortante vittoria ottenuta, sabato, in casa del Bournemouth, con l’egiziano in grande spolvero, autore di una tripletta. Il Liverpool, spinto dai suoi numerosissimi tifosi e con il supporto della curva Kop, proverà ad inseguire un sogno, ossia di mettere ko il Napoli, conquistando una qualificazione agli ottavi, ad oggi, particolarmente in bilico.

potrebbe interessarti ancheInghilterra: addio Brexit, anzi no!

Dirottando le attenzioni sulle probabili formazioni che scenderanno in campo, Klopp si affiderà al collaudato 4-3-3 con Alisson in porta, Alexander-Arnold a destra, Robertson a sinistra. Il duo centrale di difesa sarà composto da Matip e Van Dijk. A centrocampo fiducia a Milner, Henderson e Keita, mentre in avanti inamovibile il tridente delle meraviglie formato da Salah, Firmino e Mané.

Carlo Ancelotti, invece, proporrà l’oramai consueto 4-4-2: Ospina tra i pali, Maksimovic esterno destro, Mario Rui esterno sinistro. La coppia centrale di difesa sarà formata da Albiol e Koulibaly. Callejon e Fabian Ruiz agiranno lungo le corsie laterali, mentre la mediana sarà presidiata da Allan e Hamsik. In attacco spazio al tandem Insigne-Mertens. L’arbitro designato per dirigere il match è lo sloveno Damir Skomina.

notizie sul temaInter, Wanda Nara insulta Adani dopo la sconfitta con il NapoliNapoli-Inter streaming gratis e diretta tv Serie A, dove vedere il match oggi dalle 20.30Maurizio Sarri, è da stile Juve?
  •   
  •  
  •  
  •