Formazioni Young Boys-Juventus, Cuadrado terzino destro. In attacco inamovibile il duo Cristiano Ronaldo-Mandzukic

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Mario Mandzukic- Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Si chiude, questa sera, qualsiasi tipo di discorso inerente il gruppo H di Champions League. La Juventus sarà impegnata nella cornice dello “Stade de Suisse” di Berna contro la modesta compagine di casa dello Young Boys. I bianconeri giungono a questo match con in tasca la qualificazione agli ottavi di finale ed andrà compiuto, solamente, un ultimo sforzo al fine di conquistare aritmeticamente il primo posto, evitando, così, nel sorteggio di lunedì 17 dicembre, possibili accoppiamenti da brividi contro Barcellona, Real Madrid o Paris Saint-Germain.

Come detto, quindi, la banda guidata da Massimiliano Allegri è in testa nel proprio raggruppamento con 12 punti all’attivo, davanti di due lunghezze rispetto al Manchester United a quota 10, chiudono il Valencia a 5 e lo Young Boys a 1. La Vecchia Signora, inoltre, è galvanizzata dall’ottimo andamento in campionato, con CR7 e compagni saldamento in cima alla graduatoria con 43 punti all’attivo, vantando il doppio scettro di miglior attacco, assieme a quello del Napoli, con 32 reti realizzate e difesa impenetrabile con appena 8 centri al passivo.

potrebbe interessarti ancheAmichevoli Juventus, il calendario estivo dei bianconeri: Sarri esordisce il 21 luglio contro il Tottenham

In vista del match di stasera contro gli uomini guidati da Gerardo Seoane, Allegri dovrà fare a meno di Barzagli, Khedira, Benatia, quest’ultimo fermatosi durante l’allenamento di lunedì per via di un’infiammazione al ginocchio destro, e di Chiellini, a riposo precauzionale.

Lo Young Boys, invece, è ultimo nel gruppo H di Champions, fuori da qualsiasi tipo di discorso, mentre nel campionato svizzero è primo in classifica, a quota 46, vantando l’attacco più prolifico e la difesa meno battuta.

potrebbe interessarti ancheJuventus, tre contropartite per arrivare a Pogba! La strategia di Paratici

Dirottando le attenzioni su quelle che potrebbero essere le probabili scelte di formazione, il tecnico livornese dovrebbe affidarsi al 4-4-2 con Szczesny tra i pali, Cuadrado nel ruolo di terzino destro, De Sciglio a sinistra. Centralmente spazio al duo Rugani-Bonucci. Bernardeschi e Douglas Costa dovrebbero agire lungo le corsie laterali, mentre la mediana sarà presidiata da Bentancur e Pjanic. In attacco fiducia confermata al duo Cristiano Ronaldo-Mandzukic.

Seoane, invece, dovrebbe optare per il modulo tattico 4-1-4-1: Van Ballmoos in porta, Von Bergen e Camara al centro della difesa. A destra spazio a Mbabu, a sinistra Benito. Lauper agirà da playmaker davanti la difesa, mentre la mediana sarà occupata da Sow e Aebischer. Sulle corsie laterali fiducia a Sulejmani e Assale, mentre l’unica punta di riferimento sarà Nsame. L’arbitro designato per dirigere la sfida è il tedesco Tobias Stieler.

notizie sul temaRoma-Higuain, c’è l’intesa con la Juventus la posizione del ragazzoLazio, addio Milinkovic-Savic: arriva la conferma di LotitoRimpianto Ajax per De Ligt: gli olandesi volevano incassare di più
  •   
  •  
  •  
  •