Sorteggio Champions League – Focus sulle avversarie di Juventus e Roma agli ottavi

Pubblicato il autore: Mattia Di Battista Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Sorteggio Champions League: le italiana impegnate nella competizione.

Si è appena concluso a Nyon, in Svizzera, il sorteggio per gli ottavi di finale della Champions League. Un sorteggio che riguardava due squadre italiane, ovvero la Juventus e la Roma. I bianconeri erano inseriti nella prima fascia, dopo essersi qualificati come primi nel proprio girone. Mentre i giallorossi erano in seconda fascia, dopo essersi qualificati al secondo posto nel proprio girone, alle spalle del Real Madrid Campione d’Europa. Le gare di andata degli ottavi si disputeranno il 12 e 13 febbraio e il 19-20 febbraio 2019, mentre le gare di ritorno si giocheranno il 5-6 marzo e il 12-13 marzo.

Sorteggio Champions League: la Juventus pesca l’Atletico Madrid.

È andata male alla Juventus che ha pescato nell’urna di Nyon l’ Atletico Madrid. Un avversario alquanto ostico per la squadra di Massimiliano Allegri. Una squadra, l’Atletico, che non ha il blasone della stessa Juventus o di altre squadre come il Barcellona o i “cugini” del Real Madrid, ma negli ultimi anni è diventata una squadra di tutto rispetto, sfiorando la vittoria della Champions per due  volte in due anni. La prima volta nel 2014 a Lisbona e poi, due anni, dopo a Milano. In entrambe le occasioni i Colchoneros si sono dovuti arrendere al Real Madrid, riscattandosi però in questa stagione battendo i loro rivali nella finale di Supercoppa Europea ad agosto.

La squadra madrilena, allenata dall’ex giocatore dell’Inter Diego Pablo Simeone il “Cholo”, che ha costruito una squadra granitica con un 4-4-2 molto compatto. Tanta quantità, ma anche tanta qualità. La quantità è rappresentata da giocatori come il difensore uruguaiano Godín e l’attaccante ispano-brasiliano Diego Costa, mentre la qualità è impersonata dal talento del francese Campione del Mondo Griezmann e da giocatori come Saúl, Koke Vitolo.

potrebbe interessarti ancheDzeko-El Shaarawy, litigio con la Spal: quante storie tese alla Roma

Sorteggio Champions League: il precedente tra Juve e Atletico.

A rendere la sfida ancor più complicata per la Juve è il fatto che, quest’anno la finale di Champions League si disputerà al “Wanda Metropolitano”, il nuovo stadio dell’Atletico Madrid e sicuramente gli uomini di Simeone non vogliono farsi sfuggire l’occasione di poter alzare la Coppa dalla grandi orecchie nel proprio stadio.
Infine, c’è già stato un precedente in anni recenti tra le due formazioni: era la stagione 2014/2015, Juve e Atletico si affrontarono nella fase a gironi. All’andata finì 1-0 per gli spagnoli con rete di Arda Turan al 74′, la gara di ritorno si concluse, invece, con un pareggio a reti bianche. A testimoniare quanto, già allora, la squadra del “Cholo” fosse difficile da affrontare.

Sorteggio Champions League: è andata meglio alla Roma.

potrebbe interessarti ancheVentimila euro di multa per Cristiano Ronaldo. Multa per il gestaccio

Sorteggio di Champions League più favorevole alla Roma che affronterà il Porto. La squadra portoghese si è qualificata al primo posto in un girone molto equilibrato ed è guidata da un ex giocatore laziale, ovvero Sergio Conceiçao. Una squadra sicuramente più affrontabile rispetto all’Atletico Madrid o ad altre big europee, ma la Roma non sta attraversando un momento felice ed ha dimostrato, nel corso, di questa stagione di poter andare in difficoltà con qualsiasi squadra. La speranza è che, da qui, a febbraio, i ragazzi di Di Francesco (che l’anno scorso compì un autentico miracolo portando i giallorossi in semifinale) ritrovino lo spirito positivo della scorsa stagione.
I lusitani, al comando della Liga Portuguesa con due punti di vantaggio sullo Sporting Lisbona, giocano con un 4-3-3 e annoverano nella propria rosa un portiere del calibro dello spagnolo Iker Casillas (uno che di Champions se ne intende), oltre ad una meteora del nostro calcio, come l’ex interista Alex Telles.

Sorteggio Champions League: Roma-Porto, un precedente negativo da vendicare.

Anche qui c’è un precedente negativo abbastanza recente per i giallorossi. Nella stagione 2016/2017 la Roma, infatti, affrontò proprio il Porto nei preliminari di Champions. La squadra (allora allenata da Luciano Spalletti) fu eliminata dai portoghesi dopo aver pareggiato 1-1 all’andata in Portogallo e perso clamorosamente nel ritorno all’Olimpico per 3-0. Un’ulteriore motivazione per fare bene quest’anno.

notizie sul temaStefano Tacconi: “Buffon? È meglio che smetta. Italia 90? Con me in porta la Nazionale avrebbe vinto”Stadio della Roma: Frongia, Assessore allo Sport (M5s) indagato per corruzioneSqualifica Cristiano Ronaldo: solo una multa per il portoghese, Cr7 ci sarà con l’Ajax
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,