Juventus, nessuna rivoluzione: Agnelli conferma Allegri

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Delusione e tristezza campeggia nella testa del tecnico della Juventus Massimiliano Allegri dopo la cocente eliminazione dalla Champions League per mano degli olandesi dell’Ajax. Sentimenti che, all’indomani della sconfitta casalinga per 2 a 1, uniscono idealmente tutti i tifosi bianconeri, rimasti sotto shock per quanto avvenuto ieri sera allo Stadium. La formazione bianconera, fortissima candidata alla vittoria della Champions League, fatta fuori da un gruppo di “ragazzini terribili” che sia all’andata che al ritorno hanno messo sotto la più quotata ed esperta squadra juventina guidata da un Cristiano Ronaldo che per una volta non è riuscito ad essere decisivo nelle partite che contano. Se nelle prossime settimane o giorni la società bianconera dovrà cercare di capire i perchè di questa inaspettata debacle sembra già essere segnato il destino del tecnico della formazione juventina Massimiliano Allegri: a meno di clamorosi ribaltoni, infatti, l’allenatore livornese rimarrà anche nella prossima stagione sulla panchina della Juventus.
A voler scacciare ogni possibile insinuazione sul futuro del tecnico è stato ieri sera, a caldo, dopo la partita con l’Ajax il presidente della società bianconera Andrea Agnelli che, in un momento di grande difficoltà emotiva per tutto l’ambiente juventino, ha voluto creare una sorta di scudo attorno alla squadra ed allo staff tecnico rassicurando e confermando anche per la prossima stagione Allegri alla guida della formazione juventina.

Juventus, eliminata dalla Champions League : le parole di Agnelli sul futuro di Allegri

“Quest’anno la Champions era un obiettivo, possiamo dire sin d’ora che sarà un obiettivo anche l’anno prossimo. L’undici in campo eccetto Ronaldo è un undici giovane, che può crescere. Con Allegri in panchina  ci siederemo per ridiscutere il contratto fra un mese. Abbiamo un gruppo tecnico, un gruppo di squadra ed un gruppo di leader in società che garantisce continuità al futuro della Juventus”.

potrebbe interessarti ancheKean, altro possibile partente nella Juventus

Nel post partita dello Stadium Agnelli ha voluto anche parlare della sconfitta della Juventus, sottolineando più i meriti della formazione olandese che i demeriti della squadra juventina.

“L’Ajax ha ampiamente meritato di passare il turno. C’è delusione per la sconfitta ma c’è da fare anche una valutazione complessiva: siamo ormai al quinto – sesto anno che siamo stabilmente ai quarti di finale di Champions League e questo è motivo di orgoglio. L’Ajax ha messo in difficoltà Bayern, Real Madrid e Juventus. Ogni tanto bisogna fare i complimenti all’avversario, che fa un calcio straordinario. L’Ajax ricorda il Monaco di due – tre stagioni fa con giovani spavaldi, bravi tecnicamente, che onorano al meglio una maglia pesante. Oggi sono una seria pretendente alla vittoria finale della Champions League”.

Nel futuro della Juventus, quindi, ci sarà nuovamente l’assalto alla Champions League e sempre con alla guida della squadra l’allenatore Massimiliano Allegri. L’eliminazione di ieri, con ogni probabilità, verrà analizzata dalla società anche in relazione alle scelte fatte dal tecnico livornese che, però, come dichiarato da Agnelli non sembra rischiare il posto. D’altra parte, a conferma di questa volontà comune di proseguire insieme, sono arrivate a caldo dopo la sconfitta contro l’Ajax anche le dichiarazioni dello stesso Allegri che ha fatto il punto sul proprio futuro.

potrebbe interessarti ancheJuventus, Buffon vicino al ritorno

Juventus – Allegri, si continuerà insieme: le parole del tecnico

“L’altro ieri ho parlato col presidente Agnelli, ci incontreremo nei prossimi giorni per programmare il futuro. Gli avevo già comunicato la decisione che sarei rimasto”.

notizie sul temaBuffon torna alla Juventus? C’è la proposta da parte dei bianconeriIncredibile Buffon: vicinissimo il suo ritorno alla JuventusRitiri estivi squadre Serie A: le date e i luoghi dell’inizio della preparazione fisica
  •   
  •  
  •  
  •