Napoli Inter Coppa Italia, Mancini: “Siamo dei polli”

Pubblicato il autore: Andrea Sicuro Segui

coppa italia inter mancini

potrebbe interessarti ancheFantacalcio – I Casi Complicati da Gestire al Fantacalcio

Una nuova beffa in pieno recupero e, nonostante una partita più che discreta, per l’Inter arriva la terza sconfitta consecutiva, dopo quelle con Torino (al 94′) e Sassuolo, che sancisce l’eliminazione dai quarti di finale di Coppa Italia: il Napoli vince 1-0 al San Paolo con il gol a un minuto dalla fine di Gonzalo Higuain e infligge un’altra delusione alla stagione nerazzurra, ora appesa soltanto all’Europa League per centrare quella qualificazione europea che solamente un miracolo in campionato potrà permettere di raggiungere. Clamorosa l’ingenuità di Ranocchia che si fa sorprendere dagli sviluppi di una rimessa laterale lasciando campo libero al Pipita per battere Carrizo. Il tecnico dell’Inter Roberto Mancini non riesce a darsi pace nel post partita: “Non ho molto da dire, non possiamo prendere un gol così – esordisce l’allenatore jesino – abbiamo fatto una buonissima partita ma ogni volta regaliamo un gol agli avversari. Siamo stati troppo molli. Higuain è un giocatore furbo ed è scattato prima degli altri sulla rimessa laterale. Noi siamo stati dei polli, eravamo in cinque contro uno. Assurdo concedere un’occasione simile“.

potrebbe interessarti ancheRapid Vienna-Inter, Lautaro Martinez decisivo nella sera senza Icardi

Inevitabile l’amarezza anche se rimane la buona prestazione della squadra: “Ci sono tanti elementi positivi – prosegue Mancini – i ragazzi giocano e questo è importante. Stiamo diventando una squadra, ma non possiamo commettere così tanti errori. Abbiamo fatto lo stesso domenica scorsa con Zaza e Sansone. E il gol che abbiamo preso stasera è allucinante. Sono desolato, una partita così non potevamo perderla“. Le note positive che riguardano i singoli: Santon, Brozovic e Puscas, tutti esordienti dal primo minuto: “Sono degli innesti giovani, sono molto contento della loro prestazione”. Infine su Kovacic, in panchina per tutti i 90′: “Avevamo ancora un cambio a disposizione. Me l’ero tenuto per i supplementari, avendo già effettuato due cambi. La partita era praticamente finita, ma purtroppo è arrivato il gol di Higuain“.

notizie sul temaZurigo-Napoli, i partenopei ipotecano (quasi) definitivamente la qualificazioneEuropa League, sedicesimi di finale: risultati e marcatori. Vincono Inter e Napoli, perde la LazioRapid Vienna-Inter 0-1 (Video Gol Highlights): senza Icardi, la decide Lautaro su calcio di rigore
  •   
  •  
  •  
  •