Verona-Avellino, terzo turno Coppa Italia. Le probabili formazioni di Pecchia e Novellino

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Verona-Avellino

Verona-Avellino, terzo turno Coppa Italia

Verona-Avellino, così in campo al Bentegodi. Questa sera alle 20:30 gialloblu e biancoverdi si giocano il passaggio del terzo turno della Coppa Italia. Dopo le polemiche dei giorni scorsi gli uomini di Novellino cercano l’impresa contro la squadra di Pecchia, neopromossa in serie A. QUI AVELLINO – Walter Novellino con il dubbio Ardemagni. L’attaccante ha accusato un altro piccolo problema muscolare e nonostante la convocazione potrebbe partire dalla panchina. Ciò porterebbe alla riproposizione del 4-1-4-1 e dello stesso schieramento vittorioso domenica scorsa contro i lucani di Gaetano Auteri. Ancora assenti Lasik e Gavazzi, oltre ai separati in casa Soumaré, D’Attilio e Paghera. Tra i pali conferma per Radu, protetto dalla linea a quattro difensiva composta da Laverone, Suagher, Migliorini e Rizzato. Tra le linee si piazzerà Di Tacchio, con Molina e Bidaoui sugli esterni di centrocampo e Moretti e D’Angelo, quest’ultimo leggermente più avanzato in fase offensiva, al centro. Davanti dovrebbe giocare Castaldo unica punta, non rischiando quindi Ardemagni. QUI VERONA – Tanti problemi in difesa per Pecchia. Il tecnico degli scaligeri deve rinunciare ai vari Bianchetti, Brosco, Caracciolo e Cherubin e potrebbe lanciare dal primo minuto il neo acquisto Caceres. Il modulo sarà il 4-3-3, con Nicolas tra i pali e linea difensiva rivoluzionata. Romulo e Souprayen sugli esterni e Ferrari e Caceres centrali. Buchel, Bruno Zuculini e Bessa si muoveranno a centrocampo. In attacco si sarà l’ex Verde con Pazzini e Cerci. 

Queste le probabili formazioni di Verona-Avellino. VERONA(4-3-3): Nicolas; Romulo,Ferrari, Caceres, Souprayen; Buchel, B.Zuculini, Bessa; Verde, Pazzini, Cerci. AVELLINO(4-1-4-1): Radu; Laverone, Suagher, Migliorini, Rizzato; Moretti; Molina, D’Angelo, Di Tacchio, Bidauoi, Castaldo. Arbitro: Mazzoleni di Bergamo.

Verona-Avellino, i precedenti tra le due squadre

Verona-Avellino, i precedenti della scorsa stagione. Una vittoria per parte, questo è il bilancio degli scontri tra veneti e irpini nello scorso campionato. L’andata si giocò al Bentegodi, sulla panchina biancoverde c’era ancora Mimmo Toscano. Vinse il Verona per 3-1, con tutti i gol realizzati nel primo tempo. Vantaggio veronese con Bessa, pareggio quasi immediato di Belloni. Nel finale di frazione le reti di Pisano e Romulo che danno la dimensione esatta al punteggio. Tutta un’altra storia nel match di ritorno. Con Novellino in panchina i lupi vincono per 2-0, conquistando tre punti fondamentali per la salvezza. Le reti biancoverde furono sigliate da Paghera, su rigore e Verde. Proprio l’ex romanista sarà questa sera in attacco con la maglia del Verona.

Verona-Avellino sarà gara secca, in caso di parità al novantesimo si andrà ai tempi supplementari ed eventualmente ai calci di rigore. Chi vince si qualifica per i sedicesimi e trova il Chievo che ieri ha sconfitto l’Ascoli.

  •   
  •  
  •  
  •