Coppa Italia: Milan-Lazio 0-0, Donnarumma e Strakosha salvano il risultato

Pubblicato il autore: Pio.Maggio Segui
MILAN, ITALY - JANUARY 06: AC Milan coach Gennaro Gattuso issues instructions to his players during the serie A match between AC Milan and FC Crotone at Stadio Giuseppe Meazza on January 6, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images scelta da Supernews)

Dopo essersi incontrate, 72 ore fa in Campionato, Milan-Lazio sono scese in campo per l’andata delle semifinali di Coppa Italia, dando vita ad una partita, al di sotto delle attese, terminata con il punteggio di 0-0. Risultato che lascia aperto il discorso qualificazione il 28 febbraio all’Olimpico. Match diverso da quello della sfida di campionato sia negli interpreti che nell’approccio. Il Milan scende in campo con Borini arretrato addirittura sulla linea dei 4 difensori e senza il turco Calhanoglu e con Bonaventura esterno d’attacco. Nella Lazio ritrova il posto da titolare Ciro Immobile con al suo fianco Felipe Anderson mentre si accomoda in panchina Luis Alberto. Primo tempo da matita rossa per i rossoneri, incapaci di sviluppare un pressing che possa mettere in difficoltà gli uomini di Inzaghi e con errori grossolani nella gestione della palla, che provocano le urla di Gattuso in un San Siro semivuoto. La manovra offensiva del Milan è praticamente nulla, Kalinic si ritrova a far a sportellate con la retroguardia laziale, senza avere mai l’aiuto di Suso e Bonaventura sempre troppo lontani dal numero 7 rossonero.
La Lazio palleggia meglio ma senza dare l’impressione di poter far veramente male a Donnarumma, tranne quando Immobile si beve Romagnoli prima di svirgolare a lato. I primi 45′ minuti si chiudono così nella noia più totale. Secondo tempo giocato a ritmi più alti, non era difficile fare meglio, dove i protagonisti diventano i  portieri con due interventi salva risultato. Prima Donnarumma è bravo a distendersi sul tentativo di colpo di testa di Immobile e strozzare l’urlo di gioa di Inzaghi. Ancora più clamorosa è la doppia occasione per i rossoneri: Cutrone sguscia dietro le spalle dei difensori biancocelesti e costringe all’intervento super Strakosha che ribatte al centro area sui piedi di  Calhanoglu. Hakan calcia di destro ma spara incredibilmente alto. L’errore del turco spegne le velleità di vittoria delle due squadre più attente a mantenere le posizioni e non scoprirsi, salvando così il risultato. Sfida giocata sostanzialmente a ritmi bassi, dove la Lazio si è distinta più per l’organizzazione, ma vanno fatti comunque i complimenti a Gattuso per aver trasmesso ai suoi la voglia di lottare.
Non capitolare in una partita giocata male è comunque un pregio. Tutto rimandato all’Olimpico, che già si preannuncia caldo ma dove al Milan basterà anche un pareggio con goal per raggiungere la finale di Coppa Italia.

  •   
  •  
  •  
  •