Benatia, che rivincita all’Olimpico: Milan vittima preferita del difensore della Juventus

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Medhi Buffon – Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Benatia, che rivincita all’Olimpico. Era finito nell’occhio del ciclone dopo Real Madrid-Juventus e il fallo su Lucas Vazquez. Era finito in panchina dopo Juventus-Napoli. Nel suo ex stadio Mehdi Benatia si è preso la sua rivincita. Una prestazione perfetta in difesa e una doppietta. L’ex Roma e Bayern Monaco non poteva davvero chiedere di più a Juventus-Milan. I rossoneri sono la vittima preferita di Benatia da quando veste la maglia bianconera. 3 dei 5 gol segnati da juventino sono stati realizzati infatti contro il Milan. Benatia si è preso dunque una bella rivincita su chi l’aveva criticato:”All’improvviso ero diventato scarso”. Allegri l’ha preservato per questa partita, dopo avergli concesso un po’ di riposo contro Inter e Bologna. Il difensore marocchino, come tutta la Juventus, ha vissuto una stagione molto intensa. Grazie a lui e Chiellini, i bianconeri anche quest’anno hanno la miglior difesa della serie A.

Solo 23 gol subiti in 36 partite e nessuno preso nelle quattro partite giocate in Coppa Italia, che hanno portato alla conquista della quarta coccarda tricolore consecutiva. L’ennesimo primato di una squadra che non è mai sazia. Il gol di Koulibaly sembrava aver messo in bilico la stagione. Si parlava di fallimenti e rifondazioni. Benatia era stato uno dei capi espiatori della sconfitta con il Napoli. Allegri ha riannodato i fili delle tela bianconera ed in un paio di settimane ha sistemato le cose. Quarto scudetto consecutivo e quarta Coppa Italia di fila. Tanto per mettere a tacere i tanti soloni che avevano aperto troppo presto i processi alla Juventus.

potrebbe interessarti ancheCalendario Serie A, le partite di oggi 26 settembre: Juventus e Napoli in casa contro Bologna e Parma

Benatia-Donnarumma, le due facce di Juventus-Milan

La doppietta di Benatia in Juventus-Milan ha restituito il sorriso al difensore marocchino. Al contempo sono partiti i processi per Gigio Donnarumma. Il portiere del Milan ha regalato due gol alla Juventus, anche il secondo personale di Benatia. Due colossali papere che hanno indirizzato nettamente la partita. Un match che è stato in bilico per 55 minuti, con anzi forse gli uomini di Gattuso a farsi preferire. Poi la capocciata di Benatia ha rotto l’equilibrio, le papere di Donnarumma hanno fatto il resto.

potrebbe interessarti ancheJuventus-Bologna, bianconeri per il sestetto vincente. Per i felsinei mission impossible

La Juventus domenica, sempre all’Olimpico, potrebbe festeggiare anche il settimo scudetto consecutivo. I bianconeri giocheranno contro la Roma. Proprio l’ex squadra di Benatia. I giallorossi hanno bisogno di un punto per essere certi di qualificarsi per la prossima Champions League. Si prospetta dunque una serata di festa all’Olimpico. Come quella vissuta dalla Juventus contro il Milan. Grazie anche a Benatia. L’uomo che era sta accusato di essere il responsabile della crisi bianconera. L’uomo che ha segnato due gol in finale di Coppa Italia. Anche questo è il bello del calcio.

notizie sul temabeppe-marotta-juventus-calciomercatoBeppe Marotta miglior dirigente d’Europa: da Martinez a Cristiano Ronaldo, che scalata per il d.g. bianconeroMilan, dov’è la grinta di Gattuso? Rossoneri ultimi per falli, contrasti e palle recuperateFormazioni Juventus-Bologna: esordio per Perin, Dybala-Cristiano Ronaldo in attacco
  •   
  •  
  •  
  •