Entella, finalmente una gioia. Icardi vuol dire sempre gol contro il Genoa

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Entella, miracolo al Luigi Ferraris. “Basta un giorno così per cancellare 120 giorni str…”. Questo il testo di una canzone di qualche anno fa di Max Pezzali, ai tempi d’oro degli 883. Tifoso interista da sempre, anche Pezzali avrà apprezzato la doppietta di Simone Icardi in Genoa-Entella dei 16.mi di Coppa Italia. I Diavoli Neri hanno eliminato i Grifoni dalla Coppa Italia, in una serata che cancella tante amarezze vissute dal piccolo grande club bianco-celeste. Il 2018 è stato un anno di grande sofferenza per la Virtus Entella. Prima la retrocessione dalla Serie B alla Serie C sul campo. Poi una torrida estate passata a fare ping pong da un tribunale all’altro, in attesa di un ripescaggio mai arrivato. L‘Entella si è rassegnato alla Serie C e sta affrontando un vero e proprio tour de force per recuperare il tempo perduto.

I Diavoli Neri hanno ancora cinque partite da recuperare. Non solo. Di recente l’Entella ha subito anche un’altra beffa. In un recupero contro il Cuneo i bianco-celesti sono stati raggiunti nel finale sull‘1-1 dai piemontesi. Peccato che il Cuneo dovesse giocare in inferiorità numerica per l’espulsione di Paolini. Il calciatore cuneense è stato ammonito due volte, ma non è stato espulso. L’arbitro ha riconosciuto l’errore tecnico  e il match si dovrà rigiocare. Tanto perché l’Entella non ha voluto farsi mancare niente in questo 2018. In compenso però è arrivata la magica serata di Marassi. Battere il Genoa ai rigori e regalarsi una partita contro la Roma a gennaio. Il tutto sotto un nome  che è una garanzia: Icardi. 

potrebbe interessarti ancheEuropa League, sorteggio preliminari: ecco le possibili avversarie della Roma (o del Torino)

Entella, il sogno nel nome di Icardi

Non è famoso come Mauro, non guadagna come Mauro, non gioca (ancora) in Serie A come Mauro. Ma Simone Icardi intanto si è tolto lo sfizio di segnare una doppietta in uno stadio che l’attuale capitano dell’Inter conosce molto bene. Simone Icardi, 22 anni compiuti a settembre, è l’eroe dell’impresa dell’Entella. Una doppietta nei tempi regolamentari, un assist per il pareggio nei supplementari di Adorjan e un penalty segnato nella serie dei rigori finali. Forse neanche il Maurito interista avrebbe fatto meglio in una sera che resterà a lungo nella memoria di Simone e di tutti i tifosi dell’Entella.

potrebbe interessarti ancheFlorenzi, Totti lo “snobba”e l’Inter lo tenta

Romano di nascita, Simone Icardi ha regalato a lui e all’Entella la possibilità di sfidare la Roma a gennaio. Saranno gli ottavi di finale di Coppa Italia. Una squadra di Serie C contro i celebrati campioni giallo-rossi di Eusebio Di Francesco. Nel frattempo i liguri dovranno calarsi nuovamente nella tosta realtà del Girone A della Serie C. Un campionato tutt’altro che semplice. Ma il pensiero dei ragazzi di mister Boscaglia andrà a quando ci sarà il match contro la Roma. Il giusto premio per una squadra, una società e i tifosi che hanno tanto sofferto in questo 2018 che ha lasciato il dolce alla fine per loro. Quando si giocherà Roma-Entella il Natale sarà passato, così come la Befana. Ma Icardi e compagni cercheranno di farsi ancora un regalo. Ma forse se lo sono già fatto. Strameritato.

notizie sul temaMilan, offerta a sorpresa ad un ex giallorosso!Francesco Totti: svelato il nome del club che ha cercato l’ex dirigente giallorossoFrancesco Totti e l’addio alla Roma: oggi la conferenza
  •   
  •  
  •  
  •