Coppa Italia, ottavi di finale: Chiesa spinge la Viola, Inter roboante, Napoli avanti tutta

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

La domenica di Coppa Italia regala sorrisi a Fiorentina, Inter e Napoli. La Viola supera il Torino per 0-2 grazie ad una doppietta griffata Federico Chiesa. Dopo un primo tempo avaro di emozioni, nella ripresa i granata spingono il piede sull’acceleratore, sfiorando il gol, nel primo quarto d’ora, in due circostanze con Belotti e in una con Iago. A seguire è De Silvestri a mettere i brividi a Lafont con un colpo di testa che ha sorvolato la traversa, mentre qualche minuto più tardi all’esterno romano viene annullato un gol. La svolta del match avviene all’87’ quando su azione in contropiede, un tentativo di tiro in porta di Simeone innesca Chiesa, il quale non fallisce l’appuntamento con il gol. La rete che poi certifica, definitivamente, il passaggio del turno dei gigliati viene siglata in pieno recupero, al 92′, quando su lancio in profondità Chiesa supera Lyanco e con un tocco d’esterno lascia di sasso Sirigu. Prima doppietta in viola per il gioiello classe 1997 e la banda di Stefano Pioli, ora, non dovrà fare altro che attendere l’esito del match di stasera tra Roma e Virtus Entella per conoscere l’avversario che affronterà ai quarti di finale.

potrebbe interessarti ancheFiorentina-Atalanta, Gasperini contro Chiesa: “Non deve simulare più”

In un “San Siro” spettrale, chiuso al pubblico a seguito di quanto accaduto lo scorso 26 dicembre durante Inter-Napoli, i nerazzurri surclassano il malcapitato Benevento con un rotondo 6-2. Ad aprire le danze ci pensa Icardi dopo appena 3 minuti, per via di un penalty concesso dall’arbitro Giua ravvisando un contatto falloso di Antei su Candreva. Trascorrono appena quattro minuti e al 7′ dopo un palo colpito, di testa, da Icardi, è Candreva ad estrarre dal cilindro un tiro angolato che trafigge Montipo’. Successivamente i sanniti provano a creare qualche grattacapo alla retroguardia avversaria ma al 46′, innescato da Perisic, è Dalbert a sferrare il fendente decisivo che porta il punteggio sul 3-0. Nella ripresa, al 48′ e al 66′, si scatena “el toroLautaro Martinez, che prima di testa e poi con una conclusione di prima intenzione, non lascia scampo all’estremo difensore giallorosso. Nel mezzo la rete del Benevento con un calcio di punizione magistrale calciato da Roberto Insigne. Al 74′, addirittura, i sanniti portano a due le marcature con un colpo di testa vincente di Bandinelli, ma al 95′ attraverso un’azione personale, è Candreva a sigillare il risultato sul  6-2, spingendo l’Inter, meritatamente, ai quarti di finale dove affronterà la Lazio.

potrebbe interessarti ancheFiorentina-Atalanta (Video Gol Coppa Italia): termina con un pirotecnico 3-3 questa semifinale d’andata disputata al Franchi

Nella serata di ieri, invece, canta Napoli. Gli azzurri partono con il piede giusto nel 2019 superando il Sassuolo con un ineccepibile 2-0. A spezzare l’equilibrio ci pensa Milik, al 15′, abile ad approfittare di una corta respinta di Pegolo su tiro-assist di Insigne. A seguire viene annullato un gol, agli emiliani, realizzato da Locatelli, a causa di un tocco con il braccio proprio del numero 73 neroverde. Nella ripresa gli ospiti provano a tenere testa agli azzurri, impensierendoli in più di un’occasione, ma al 74′ su sponda di Milik è Fabian Ruiz a strappare il pass per i quarti di finale. Al tramonto del match occorre segnalare una ghiotta opportunità capitata sui piedi di Locatelli, al fine di riaprire le sorti della gara, mentre al 90′ ha effettuato il suo esordio con la prima squadra del Napoli, il giovane e promettente attaccante, classe 2000, Gianluca Gaetano. Partenopei, quindi, ai quarti dove se la vedranno con il Milan, in quella che si preannuncia una sfida assai suggestiva per l’ex tecnico dei rossoneri, ed oggi degli azzurri, Carlo Ancelotti.

notizie sul temaFiorentina-Atalanta streaming e diretta tv Coppa Italia, dove vedere il match oggi dalle 21Suso, la crisi continua: si allontana il rinnovo con il Milan?Lazio-Milan 0-0 (Video Highlights Coppa Italia): all’Olimpico finisce a reti inviolate
  •   
  •  
  •  
  •