Coppa Italia: sabato, domenica e lunedì torna il grande calcio

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Terminate le abbuffate natalizie e con le squadre tornate al lavoro dopo una settimana di relax, si torna a parlare di calcio giocato. Nonostante sia il mercato a farne da padrone in questo inizio mese di gennaio, ad aprire i battenti del 2019 sarà la Coppa Italia, giunta agli ottavi di finale. Il calendario prevede tre gare sabato 12, altrettante domenica 13 per poi chiudere lunedì 14 con due sfide.

Come detto, sabato, alle ore 15, le prime a scendere in campo saranno Lazio e Novara. I biancocelesti giungono a questa sfida dopo aver chiuso il girone d’andata al quarto posto, a quota 32. In fase di mercato, il club di Lotito, non è al centro di trattative in entrata, mentre per quanto concerne le uscite è molto probabile che Caceres, fuori dai progetti di Simone Inzaghi, si accasi altrove e più specificatamente a Parma. I piemontesi, invece, insieme alla Virtus Entella, sono le uniche compagini di C ad essere approdate agli ottavi di Coppa Italia. Il Novara, nel corso del suo cammino, ha eliminato Perugia, Brescia e Pisa, regalandosi, così, un pomeriggio di gloria all'”Olimpico“.

Alle 18, invece, sarà il turno di Sampdoria-Milan. I doriani si presentano a questa sfida dopo aver estromesso Viterbese e Spal. Forti di un Quagliarella in forma straripante, la banda guidata da Marco Giampaolo spera di poter contare su un gradito ritorno, quello di Manolo Gabbiadini. I rossoneri, invece, dopo la vittoria ottenuta con la Spal, nell’ultima giornata del girone d’andata, appaiono intenzionati a proseguire lungo questa scia. Il “diavolo” non ha alcuna intenzione di snobbare tale competizione ed è plausibile che venga schierato, dal primo minuto, l’ultimo arrivato, Paqueta. La gara con la Samp sarà utile per mettere minuti nella gambe e per tornare a respirare il clima partita, in attesa della finale di Supercoppa Italiana, in programma mercoledì 16 gennaio, con la Juventus.

potrebbe interessarti ancheCalcio Europeo, cosa resterà di questa stagione un po’ “differente”?

Sabato sera, ore 20:45, è il turno di Bologna-Juventus. I bianconeri hanno tutta l’intenzione di iniziare al meglio questa stagione, centrando un importante successo al “Dall’Ara” che li possa permettere di accedere ai quarti, i felsinei, invece, dopo gli innesti di Nicola Sansone e Roberto Soriano, proveranno a mostrare un mordente differente rispetto a quanto ammirato sino a questa prima parte di stagione.

Anche domenica saranno in programma tre match: Torino-Fiorentina alle ore 15, Inter-Benevento alle 18 e Napoli-Sassuolo alle 20:45. La gara tra granata e viola si preannuncia alquanto equilibrata, con entrambe le squadre già al lavoro da tre giorni. Il Toro è giunto a quest’appuntamento dopo aver liquidato il Cosenza al terzo turno e l’Alto Adige al quarto, i gigliati, invece, tenteranno il colpaccio in trasferta provando a fare leva sulla dinamicità e la vena realizzativa del neo arrivato Luis Muriel.

Nel tardo pomeriggio, invece, Inter-Benevento. La gara si disputerà a porte chiuse a seguito dei fatti accaduti durante il match Inter-Napoli del 26 dicembre scorso, sfida caratterizzata dai persistenti ululati razzisti nei confronti di Kalidou Koulibaly. I sanniti, invece, rappresentano l’unica compagine di B ad essere approdata agli ottavi di Coppa Italia. Traguardo raggiunto dopo aver eliminato, in serie, Imolese, Udinese e Cittadella.

potrebbe interessarti ancheAtalanta finisce il sogno,la Lazio vince la Coppa Italia

La giornata, poi, verrà chiusa dalla sfida tra Napoli e Sassuolo. I partenopei non hanno alcuna intenzione di sottovalutare la coppa nazionale, con Carlo Ancelotti desideroso di conquistare un trofeo, al fine di dare lustro ad un’intera città e ad una tifoseria decisamente passionale. I neroverdi, invece, allenati dal sagace Roberto De Zerbi, non vorranno indossare i panni da sparring partners, intenzionati a non ripetere quanto avvenuto in campionato, con gli azzurri che si imposero, al “San Paolo“, per 2-0. Il Sassuolo è approdato agli ottavi di Tim Cup dopo aver superato Ternana e Catania.

Chiuderanno il programma inerente gli ottavi, le sfide in programma lunedì 14 gennaio tra Cagliari e Atalanta, alle 17:30, e Roma-Virtus Entella, alle 21:00. Tra i sardi e gli orobici si preannuncia una gara combattuta e per molti versi equilibrata. La banda guidata da Maran è giunta sin qui dopo aver avuto la meglio su Palermo e Chievo, ed è alquanto probabile che possa essere l’occasione per ammirare dal primo minuto il neo acquisto Valter Birsa. La Dea, invece, miglior attacco della serie A con 39 reti realizzate, proverà a sfoderare un’eccellente prestazione anche alla “Sardegna Arena” mettendo nel mirino un prestigioso passaggio del turno.

Roma-Virtus Entella appare, almeno sulla carta, la classica sfida da etichettare come “Davide contro Golia“. Se i giallorossi non hanno alcuna intenzione di sottovalutare l’avversario al fine di centrare una vittoria che possa galvanizzare, ulteriormente, l’ambiente, i liguri, tenteranno di far leva sul fattore sorpresa, tentando di proseguire il proprio cammino dopo aver estromesso dal torneo la Robur Siena, la Salernitana e soprattutto il Genoa, con i rossoblù che a seguito di quella sconfitta rimediata ai rigori decisero di esonerare Ivan Juric. Bentornata Coppa Italia, bentornato calcio giocato: si riparte!.

notizie sul temaAtalanta-Lazio streaming e diretta Tv Finale Coppa Italia: oggi 15/05 dalle 20.45Caos, Chiesa alla Juve? Passa da Orsolini!Calcio, Coppa Italia: la Lazio giocherà la quinta finale negli ultimi dieci anni
  •   
  •  
  •  
  •