Duvan Zapata: esplosivo nell’Atalanta… e pensare che Sarri lo bocciò

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Prosegue inarrestabile il magic-moment di Duvan Zapata. L’attaccante colombiano è la punta di diamante dell’Atalanta di Gian Piero Gasperini. I numeri del 91 nerazzurro sono assolutamente altisonanti: 15 centri in campionato, al pari di Cristiano Ronaldo, ed inoltre a segno da 8 gare consecutive in A, 3 gol in Coppa Italia, su cui spicca la doppietta realizzata ieri sera contro la Juventus. Prestazioni significative, impreziosite da un feeling con la porta avversaria da far invidia. Zapata appare un calciatore rigenerato, vitale, uno dei leader nel gruppo orobico. Giunto in estate tra mille speranze, la sua esplosione è avvenuta gradualmente, iniziando la sua ascesa dall’undicesima giornata, ossia dalla rete messa a segno al “Dall’Ara” di Bologna.

Da lì in avanti è stato un “crescendo rossiniano“, trafiggendo le difese di squadre di alto cabotaggio come Napoli, Lazio e in quattro occasioni la Juventus, ovvero doppietta in campionato, lo scorso 26 dicembre, e doppietta ieri sera, estromettendo la Vecchia Signora dalla Coppa Italia. Di sicuro in estate si scatenerà un’asta su questo centravanti sudamericano dal fisico imponente e dallo spiccato fiuto del gol.

potrebbe interessarti ancheMercato Atalanta, si cerca il vice Zapata

Già in questa sessione di calciomercato invernale si vociferava di un interessamento da parte dell’Inter, a cui, poi, si aggiungeranno, inevitabilmente, altri club, anche esteri, intenzionati a mettere sul piatto cifre ridondanti per questo giocatore che pare non abbia nessuna intenzione di volersi fermare. Il presidente dell’Atalanta, Antonio Percassi, intervistato al termine della gara contro la Juventus, ha affermato che al momento Zapata non si muoverà da Bergamo, lasciando intendere che per ingaggiarlo ci vorranno almeno 35 milioni di euro.

Il colombiano, nel frattempo, non si lascia distrarre dalle voci sul suo conto e continua a fare ciò che gli riesce meglio, ossia gol. In questo inizio 2019 ha segnato contro il Cagliari, in Coppa Italia, ha poi rifilato un poker al Frosinone, ha trafitto la porta della Roma, dopo aver fallito malamente un penalty, e ieri ha messo in ginocchio la temuta Juventus.

potrebbe interessarti ancheMercato Atalanta, il riepilogo della settimana

E pensare che non più tardi di 4 anni fa Maurizio Sarri, al timone del Napoli, non sapeva cosa farsene di questo gigante colombiano. Iniziò, così, un girovagare che lo portò ad Udine e poi a Genova, sponda blucerchiata, senza più indossare la casacca azzurra. Ora è l’Atalanta a godere delle gesta di quest’attaccante abile di piede e implacabile di testa. La Dea ha trovato il centravanti che cercava da tempo e Zapata sembra essersi cucito addosso i colori nerazzurri, palesando, sul rettangolo verde, passione e convinzione nei propri mezzi.

notizie sul temaMercato Atalanta, due ex Inter per GasperiniAtalanta, tra rinnovi e mercato dei giovaniAtalanta, in attacco si lavora per Pavoletti
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: